Mese impegnativo per i volontari della croce rossa di Desio

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MonzaToday

L'appena trascorso mese di agosto si è confermato ricco di impegni per i volontari del Comitato Locale di Desio della Croce Rossa Italiana che hanno registrato globalmente 3200 ore di servizio attivo.

"La crisi certamente colpisce anche i volontari - spiega il Presidente Massimo Alberio - infatti alcuni di loro hanno ridotto oppure hanno rinunciato al tradizionale periodo di vacanze. Ma nonostante ciò non hanno fatto mancare il loro insostituibile apporto ai servizi del Comitato. Il vedere l'impegno e la dedizione con cui questi colleghi si dedicano alle attività, sottraendo tempo a loro stessi o ad amici e parenti, mi rende orgoglioso di poter rappresentare questa associazione"

Sono stati effettuati oltre 130 i servizi di emergenza/urgenza 1-1-2 per lo più causati da malori o incidenti stradali. Considerevole è stato anche l'impegno presso l'Autodromo Nazionale di Monza e lo stadio di Meazza di Milano che ha visto impegnati i soccorritori nell'assistenza alle gare e manifestazioni in programma.

Inoltre l'attuale crisi socio economica ha portato ad un aumento della richiesta d' interventi in ambito sociale o socio-sanitario. Per tutto il mese di agosto è stata infatti garantita la presenza dell'Unità di Strada per le vie cittadine permettendo così di continuare la capillare azione di supporto alle persone in stato di disagio.

Grazie all'elevato grado di integrazione e collaborazione instaurato con la Caritas e Servizi Sociali del Comune di Desio è stato possibile realizzare un intervento di educazione sanitaria ed alimentare rivolto ad una famiglia immigrata il quale capo-famiglia aveva appena subito un trapianto di fegato. Tale intervento si è esplicato, oltre nel fornire le indicazioni dietetiche adatte al tipo di problematica riscontrata, in un vero e proprio corso pratico sulla modalità di cottura e preparazione del cibo.

Il Presidente commenta: "Non v'è dubbio che i bisogni della nostra realtà locale si stanno trasformando assumendo una sempre più forte connotazione sociale. Come Comitato di Croce Rossa stiamo investendo quante più risorse disponibili in questo settore, coordinandoci e integrandoci con gli altri attori operanti in questo contesto".

Anche la campagna "Cresce il caldo. Cresce la prevenzione" per la prevenzione dei danni dovuti da ondate di calore, ha visto impegnati i volontari nel diffondere utili consigli "di vita quotidiana" rivolti in particolare ad anziani, malati e bambini o a rilevare la pressione arteriosa presso luoghi abituali di ritrovo per anziani.

Il Comitato di Desio ha inoltre collaborato con una decina di Comitati Locali dislocati in varie regioni turistiche d'Italia inviando personale qualificato per far fronte all'aumento della popolazione residente.

Naturalmente le attività non si fermano con l'arrivo del mese di settembre, anzi, il Comitato sarà immediatamente impegnato nel collaborare all'assistenza sanitaria in occasione del Gran Premio di Formula 1 di Monza e nell'organizzazione di altri due importanti avvenimenti: la "settimana VIVA" per la diffusione delle manovre salvavita (14-20 ottobre) e il nuovo corso volontari 2013.

Torna su
MonzaToday è in caricamento