Caccia alla volpe in Lombardia: aperta tutto l'anno e si può sparare a 17 anni

Ampliato il periodo per la caccia alla volpe in Lombardia, lo ha deciso la Regione

I lombardi che praticano la caccia al cinghiale dovranno vestire con capi colorati. Lo prevede un emendamento approvato dal consiglio regionale sulla legge riguarante la semplificazione amministrativa, che ha modificato anche altre regole sull'attività venatoria.

Secondo Fabio Rolfi, assessore regionale all'agricoltura ed esponente della Lega, si tratta di una misura di sicurezza per i cacciatori stessi, perché la caccia al cinghiale si svolge in aree forestali a ridotta visibilità e in forma collettiva: così, per tutti i partecipanti sarà obbligatorio indossare giubbini con pettorali e dorsali di colori ad alta visibilità e copricapi con le stesse caratteristiche. Cosa già prevista anche in altre Regioni italiane.

Con altri emendamenti, poi, è stato tolto il limite massimo di 55 giornate di caccia all'anno ed è stato ampliato il periodo di caccia alla volpe. "Ora la volpe diventa cacciabile tutto l'anno", ragisce Matteo Piloni, capogruppo del Pd in commissione agricoltura: "Come se fosse un animale infestante o pericoloso al pari del cinghiale", mentre Niccolò Carretta, dei Lombardi Civici, critica un'altro provvedimento: la possibilità di anticipare la licenza di caccia ai 17enni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pitbull azzanna padrone ai genitali, 40enne uccide il suo cane per salvarsi

  • Incidente in autostrada A4 ad Agrate Brianza, morto ragazzo di 27 anni

  • Incidente in autostrada A4, auto ribaltata: gravissimo 27enne

  • Nova Milanese, azzannato alle parti intime dal suo cane: 40enne in ospedale

  • Maschere, coriandoli, bancarelle e un trenino: ecco il Carnevale di Monza

  • Ragazzina arbitro aggredita e spintonata da allenatore e tifoso: follia in campo a Meda

Torna su
MonzaToday è in caricamento