Nuova vita per elettrodomestici e oggetti usati, a Lissone nasce il "centro del riutilizzo"

Il centro si trova all'interno della piattaforma ecologica: ecco come funziona

Immagine di repertorio da Today (ANSA/FRANCO SILVI / KLD)

Elettrodomestici, utensili ma anche mobili, biciclette,, libri. Avranno tutti una vita più lunga a Lissone. Il motivo? Sabato 19 dicembre aprirà a Lissone il "centro del riutilizzo", una struttura destinata a favorire la cultura del riuso. 

Nel concreto il Centro del Riutilizzo è una struttura di circa 50 metri quadrati, nella quale gli addetti riceveranno dagli utenti beni ancora "riutilizzabili" e li metteranno a disposizione di altri cittadini. Ciò che non serve più a qualcuno, potrà tornare utile a qualcun altro. Una filosofia che avrà come effetto quello di produrre meno rifiuti generando al contempo meno costi a carico della collettività, creando un virtuoso circuito a vantaggio dell’intera cittadinanza.I prodotti “riutilizzabili” di cui i proprietari intendono disfarsi, ma ancora in buono stato di conservazione, verranno raccolti nella zona preposta della Piattaforma e da qui messi a disposizione di chi voglia restituire loro “nuova vita”, lontana dalla “discarica” tradizionale.

Come funziona

Il funzionamento è semplice: ogni cittadino residente a Lissone potrà consegnare oggetti in buono stato purché non richiedano di ulteriore lavorazione per poter essere utilizzati. Il personale addetto verificherà lo stato del prodotto, catalogando il materiale idoneo. Gli oggetti disponibili presso il Centro del Riutilizzo saranno catalogati su un registro consultabile sia in loco che in modalità online. Precise norme regolamenteranno l’accesso al Centro del Riutilizzo in fase di ritiro: fra queste, un massimo di 4 oggetti l’anno per ogni beneficiario impediranno l’accaparramento illimitato da parte degli stessi soggetti o di rivenditori.

Una corsia privilegiata nell’accesso agli oggetti da riutilizzare sarà garantita alle persone segnalate dai Servizi sociali o comunque in difficoltà economica, associazioni no profit, scuole. L’accesso al Centro sarà comunque possibile a tutti i cittadini lissonesi.

Tutti i beni saranno registrati e catalogati da parte degli operatori attraverso un sistema misto cartaceo e informatico, gli oggetti verranno conservati separandoli per tipologia e per stato di conservazione, e infine consegnati sulla base delle richieste.

Informazioni e orari

Il Centro sarà aperto per la consegna e il ritiro degli oggetti il giovedì dalle 14.30 alle 17 e il sabato dalle 9 alle 13. Lo spazio è stato realizzato con fondi regionali che hanno coperto il 70% dei 56mila euro complessivi necessari per portare a compimento il progetto, il Centro del Riutilizzo è situato accanto alla Piattaforma Ecologica di via delle Industrie, frazione Santa Margherita.

Centro del riutilizzo: soddisfatto il sindaco

“Ridurre la produzione di rifiuti aumentando il riutilizzo è un obiettivo che passa anche da un cambiamento della nostra cultura e dello stile di vita interno alle nostre comunità - dichiara Concettina Monguzzi, sindaco di Lissone - Per questo, con un investimento economico sostenuto anche da finanziamenti regionali, abbiamo deciso di investire risorse per produrre questo cambiamento che porti ad una crescente sostenibilità ambientale e generi la volontà di lasciare oggetti in buono stato che possano essere riutilizzati da altre persone. Un virtuoso sistema di aiuto circolare, nel quale tutti noi possiamo essere coinvolti”.

Potrebbe interessarti

  • Le 5 migliori gelaterie di Monza e Brianza

  • Idee per il weekend: 5 mete a meno di 150 km da Monza

  • Via dalla città: i 5 migliori luoghi per un pic-nic in Lombardia

  • Falangio, la pianta capace di purificare l'aria

I più letti della settimana

  • C'è una bomba da disinnescare, chiusi alcuni tratti dell'autostrada A4 domenica 16 giugno

  • Carate Brianza, uomo trovato senza vita in casa: morto 69enne

  • Fan e sostenitori fuori dalla casa pignorata di Morgan a Monza: sfratto rinviato

  • Intelligenza artificiale per assumere: ecco come cambiano i colloqui in Esselunga

  • Sequestra una donna, la picchia per tutta la notte e la violenta nella sua roulotte: arrestato

  • Sale sul tetto della pizzeria e minaccia di gettarsi nel vuoto per protestare contro la chiusura

Torna su
MonzaToday è in caricamento