Coronavirus, scende ancora il rapporto tra tamponi e positivi: in Brianza 13 nuovi contagi

Il bollettino diffuso da Regione Lombardia con i numeri di venerdì 22 maggio

Continuano a diminuire i nuovi contagi in Lombardia rispetto al trend delle scorse settimane e contemporaneamente scende anche il dato relativo al rapporto tra il numero di tamponi effettuati (oggi oltre 19mila) e i nuovi casi positivi che si attesta al 1,5%.

Nel bollettino ufficiale di venerdì 22 maggio è stato comunicato che le persone attualmente positive in Lombardia sono 25.933 (-782), mentre i nuovi casi positivi sono 293, numero più basso da molte settimane. 

Sono 1.018 sono i guariti/dimessi, mentre in terapia intensiva calano le presenze di 19 unità; -91 i ricoverati non gravi. Purtroppo ci sono ancora 57 decessi che portano il totale complessivo in Lombardia di 15.784 persone morte per Covid-19. 

A Monza e Brianza i nuovi contagi registrati nelle ultime ventiquattro ore sono stati 13, giovedì i nuovi casi positivi erano stati 8. 

Lombardia diventa regione a rischio "basso"

"La curva è in calo in tutte le Regioni, anche in Lombardia. I casi di Coronavirus sono in decremento, ma il virus continua a circolare e bisogna mantenere l’attenzione alta". La buona notizia, pur senza mai abbassare la guardia, arriva dal presidente dell’Istituto Superiore di Sanità, Silvio Brusaferro, che venerdì ha presentato gli ultimi dati elaborati sull'epidemia. Attenzione massima è stata posta sull'indice di contagio Rt - il numero che in sostanza spiega quante persone può potenzialmente infettare un positivo - "che oscilla molto. Non è una pagella - ha spiegato Brusaferro -, ma uno strumento dinamico che ci aiuta a capire cosa succede e va incrociato con altri dati".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E stando ai numeri in Lombardia la situazione sembra migliorare e non di poco. Rt è infatti passato da 0,62 a 0,52, portando così - hanno fatto sapere dal Pirellone - la regione al livello di rischio considerato "basso". "Esprimo soddisfazione per il dato diffuso dall'Istituto Superiore di Sanità, un primo passo avanti verso la tanto auspicata 'nuova normalità' e un premio alla volontà dei lombardi, cui va il mio ringraziamento, che hanno rispettato le regole", ha subito esultato il governatore Attilio Fontana."Guai però ad abbassare la guardia e a pensare che il virus sia stato sconfitto - ha subito rimarcato il presidente di regione -. Non è così, proseguiamo nei comportamenti virtuosi per non vanificare gli sforzi fin qui fatti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I ponti tibetani della Lombardia dove portare i bambini

  • Verano Brianza, Sofia uccisa a 25 anni da ubriaco mentre attraversa la strada

  • Cesano Maderno, uomo investito mentre attraversa la strada: è gravissimo

  • Giovani ragazze costrette a prostituirsi in un club privato a Varedo: sette arresti

  • Incidente stradale a Verano Brianza, travolge e uccide ragazza di 25 anni

  • Coronavirus, spostamenti e vacanze: cosa si può fare (e cosa no) dal 3 giugno

Torna su
MonzaToday è in caricamento