Coronavirus, i numeri della Fase 1 dell'emergenza in città

870 le domande accolte per i Buoni Spesa, 65.000 mascherine consegnate alla popolazione. E ancora spesa e farmaci a domicilio e controlli

Immagine di repertorio

Ora che la fase 1 sembra essere alle spalle, e la città inizia a sperimentare una maggiore libertà e abitudini di vita che a lungo sono state impossibili, il Comune di Seregno ha iniziato a tirare le somme sugli interventi di sostegno alla popolazione di fronte all’emergenza. Numeri che rivelano mesi di intenso lavoro per la macchina organizzativa comunale e per le associazioni. 

I numeri

Sono state 870 le domande accolte per i Buoni di sostegno alimentare (223 per famiglie di un componente, 167 per due componenti, 203 per tre componenti, 173 per quattro componenti, 104 per famiglie con cinque o più componenti). Per finanziare questo enorme sostegno alimentare diffuso sono stati spesi 230 mila euro ricevuti dalla Protezione civile nazionale e 112.357 euro prelevati dal bilancio del Comune.

Sono state 105 le famiglie di anziani che hanno usufruito del servizio di Spesa a domicilio (con recapito anche di farmaci e ricette mediche). Il servizio è stato garantito dal personale educativo del Centro anziani. Sono state 44 le persone che hanno aderito a Restiamo in compagnia: un servizio telefonico di supporto e di dialogo per gli anziani soli. Il servizio, avviato da poco più di una settimana, è stato assicurato dalle educatrici dell’Asilo nido.

Oltre duecento i disabili che seguiti con assistenza educativa a distanza (168 con l’assistenza educativa scolastica e 40 con l’assistenza domiciliare).

Sono stati 24 i volontari del Gruppo comunale di Protezione civile, impegnati in servizi di assistenza al centralino, chiusura parchi e giardini comunali, segnaletica informativa, assistenza alla popolazione in quarantena, consegna tablet e pc scolastici, distribuzione di mascherine sul territorio, sorveglianza ai mercati.  Sono stati 20 i volontari di Cittadinanza attiva impegnati nella distribuzione di mascherine sul territorio, consegna buoni alimentari e spesa a domicilio ad anziani. Sono stati 19 i volontari del gruppo di dell’Associazione nazionale Alpini impegnati nel presidio di parchi e giardini.

Ben 65.000 le mascherine fino a oggi distribuite alle famiglie seregnesi. Sono stati 185 gli interventi della Protezione civile alle famiglie in quarantena.

Tanto l’impegno anche sul fronte della prevenzione e della sicurezza. Sono state 3065 le persone controllate dalla Polizia locale. Oltre cinquecento gli esercizi commerciali controllati per il rispetto delle norme sul distanziamento sociale. Sono state 30 le persone denunciate per la violazione della limitazione della circolazione. Sono stati 112 gli esercizi commerciali inseriti nell’elenco #IoRestoACasa - La spesa te la portiamo noi!, per favorire la consegna a domicilio della spesa e ridurre la circolazione di persone sul territorio. Sono stati nove i contributi didattici a distanza prodotti per i bambini dell’asilo nido.

E infine, numerosi anche i sostegni indiretti a famiglie e imprese: sospensione delle rette dell’Asilo nido e del Centro diurno disabili; sospensione dei canoni per i servizi scolastici; dilazione dei canoni di affitto per le case comunali; sospensione delle rate Cosap per i mercati e le occupazioni temporanee; rinvio di fatto della scadenza della Tassa rifiuti; rimodulazione della scadenza dell’imposta sulla pubblicità.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lite tra automobilisti degenera, agenti aggrediti all'incrocio: quattro denunce

  • I luoghi (che non tutti conoscono) dove fare il bagno in Lombardia

  • Brugherio, incendio nella notte nella pizzeria Lo Stregone: tre famiglie evacuate

  • Spostamenti fuori regione, la Lombardia rischia di restare "chiusa" altre due settimane

  • Coronavirus, un solo nuovo contagio a Monza: sindaco incontra i gestori dei locali

  • Monza, è morta Rossana Lorenzini, la mamma di Pippo Civati

Torna su
MonzaToday è in caricamento