In coda per la spesa come per votare: a Usmate al supermercato divisi per sezione

Un consiglio (senza vincoli) alla cittadinanza: rifornimenti suddivisi per Sezione elettorale

La coda fuori da un supermercato

Un consiglio, un suggerimento, non una imposizione. Un’indicazione che potrebbe ridurre drasticamente il numero di persone in coda per entrare nei supermercati a fare la spesa. Il comune di Usmate ha presentato così, domenica, la proposta di presentarsi nei punti vendita in determinati giorni stabiliti sulla base di un calendario redatto tenendo conto delle sezioni elettorali.

“L’ordinanza firmata domenica 22 marzo dal Ministero dell’Interno e da quello della Salute afferma che — allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi del CoronaVirus — «fa divieto a tutte le persone fisiche» di «trasferirsi o spostarsi con mezzi di trasporto pubblici o privati in Comune diverso da quello in cui si trovano», salvo che «per comprovate esigenze lavorative», di «assoluta urgenza» o per «motivi di salute». Per questo motivo, i cittadini di Usmate Velate potranno fare la spesa unicamente nei negozi alimentari e nelle strutture di vendita situate all’interno del territorio comunale” spiegano dal comune. “Una situazione che, come già avvenuto in questi giorni, potrebbe causare lunghe code e inevitabili attese all’esterno delle strutture”.

In coda al supermercato come ai seggi: il calendario

Un suggerimento, non un obbligo che quindi non comporterà alcun controllo da parte delle forze dell’ordine specificano dal comune. “Per queste ragioni, abbiamo pensato di condividere con tutta la popolazione un suggerimento che, se attuato dai nostri concittadini, potrebbe ridurre le code all’esterno dei supermercati e dei negozi alimentari – affermano il Sindaco Lisa Mandelli e l’assessore con delega al Commercio Pasquale De Sena – il nostro consiglio è quello di recarsi a far la spesa sulla base dell’appartenenza alla Sezione elettorale. Nel nostro Comune abbiamo 9 sezioni elettorali, ciascuna composta da circa mille elettori. Abbiamo pensato di creare un calendario indicativo in cui recarsi al supermercato. Se tutti lo rispetteremo, faremo meno coda e sarà più semplice per i titolari degli esercizi commerciali gestire l’afflusso delle persone. Naturalmente, in caso di emergenza o di necessità, chiunque potrà recarsi al supermercato per fare acquisti”.

Ecco il calendario redatto dal comune: 

GIORNI DELLA SETTIMANA

SEZIONI ELETTORALI

Lunedì e giovedì

1, 2, 3

Martedì e Venerdì

4, 5, 6

Mercoledì e Sabato

7, 8, 9

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


“Lo ripetiamo: questo vuole essere esclusivamente un suggerimento per provare a gestire una situazione straordinaria come quella che stiamo vivendo – aggiunge la Giunta Comunale – In questo modo, possiamo davvero aiutarci gli uni con gli altri per ridurre il tempo da trascorrere all’esterno della nostra abitazione. Ogni famiglia in questo modo ha due giorni alla settimana per l’approvvigionamento necessario; da questo schema abbiamo appositamente evitato di inserire la domenica, giornata particolare nella quale alcune attività rimangono chiuse al pubblico”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si butta a terra all'Esselunga: "Ho fame" e gli regalano spesa. Poi sputa alla guardia

  • Mascherina obbligatoria per uscire: 250mila distribuite gratis a Monza e Brianza

  • Coronavirus, in Brianza 111 nuovi casi: al via la distribuzione (gratis) di mascherine

  • Coronavirus, nuova crescita di casi in Brianza: 141 nuovi contagi. A Monza oltre 500 positivi

  • La lettera dell'infermiera del San Gerardo: "Ho stretto le mani di chi moriva solo"

  • Negli ospedali lombardi oggi più dimessi che ricoverati: in Brianza 90 nuovi casi

Torna su
MonzaToday è in caricamento