Ecco "Amici come prima", il cortometraggio dei ragazzi dei centri socio educativi di Monza

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MonzaToday

L’8 novembre, al Binario 7 di Via F. Turati, 8 - Monza, si terrà la proiezione del cortometraggio “Amici come prima”: un filmato che vede protagonisti i ragazzi inseriti nei centri socio educativi della Cooperativa L’Iride di Monza. Il corto è stato presentato alla XI edizione del “Festival del cinema nuovo“ di Gorgonzola ed è stato selezionato tra oltre 80 film provenienti da tutte le regioni di Italia, dall’Europa e dai paesi extraeuropei per essere proiettato nella giornata di Giovedì 4 ottobre alle ore 20.30 presso il cineteatro “Argentia” di Gorgonzola. Questo momento è la conclusione di un percorso educativo avviato e sviluppato nel biennio 2016/2017: la sceneggiatura è stata pensata ponendo ai ragazzi una serie di domande sul tema dell’Invidia. Che cos’è per te? Cosa significa? Quando la provi? Che reazioni ti provoca? Sulla base delle risposte date sono state poi costruite le scene e le riprese, che hanno subito delle modifiche anche in corso d’opera proprio per via della rielaborazione personale che gli attori davano al tema. Peculiarità del cortometraggio: - Dialoghi spontanei: dalle esperienze passate era emersa la criticità del “far recitare a memoria” la parte. Nel cortometraggio “Amici come prima” si è scelto di procedere in un modo innovativo: si è spiegato agli attori la situazione e le emozioni che il personaggio doveva far trasparire in quella scena dopo di che veniva lasciata alla loro libera interpretazione la scelta delle parole e dell’espressività. - Fuori onda: di pari passo con il cortometraggio Manuel Asperges (utente CSE Via Parma) ha realizzato un filmato “Fuori onda” (ndr dietro le quinte) dove sono state raccolte le interviste dei protagonisti sul tema con l’obiettivo di far emergere e vivere allo spettatore la loro lettura personale trasmettendo quindi un’esperienza di vita vera. - Colonna sonora: il testo della canzone ricorrente nel film è stato scritto da Alessandro Tadini (utente CSE Via Parma), ri arrangiato dallo stesso in collaborazione con un gruppo musicale Iris Band che ha curato la restante colonna sonora. - Ampliamento rete partner: tanti soggetti, tra cui l’attore Edoardo Leo, hanno amichevolmente partecipato alla realizzazione del cortometraggio.

Torna su
MonzaToday è in caricamento