Il gallo canta troppo, vicino si lamenta e chiama le forze dell'ordine: animale "sfrattato"

È successo a Sovico, la proprietaria ha spostato il gallo in un altro terreno

Immagine repertorio

La questione? Un gallo che canta troppo e infastidiva un vicino di casa, tanto che quest'ultimo ha segnalato a più riprese il fatto a carabinieri e polizia locale. E sono stati proprio i vigili  a porre fine alla questione. Come? Hanno spiegato quello che stava accadendo alla proprietaria e il gallo è stato "esiliato": trasferito in un altro terreno dove non potrà cantare senza dare fastidio a nessuno. Succede a Sovico e la vicenda è stata riportata sulle colonne de Il Cittadino Mb con un articolo firmato da Elisabetta Pioltelli.

Tutto è accaduto in via Lambro e le lamentele (sempre della stessa persona) andavano avanti da almeno sei mesi. Il sovicese sosteneva che il gallo cantasse di giorno e di notte lamentando il disturbo della quiete pubblica. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Il gallo era dei miei figli di 5 e 3 anni — ha spiegato la proprietaria dell'animale sulle colonne de Il Cittadino Mb—. Adesso chi glielo dice che il gallo l’abbiamo dovuto portare dove non dà “fastidio”? Spero che la persona che ha fatto tutto ciò stia leggendo e si senta in colpa per quello che ha fatto. Poteva anche metterci la faccia e dirlo di persona prima. Il gallo è andato a stare meglio lontano da vicini intolleranti e insonni".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sopra il cielo di Monza, la magia della stella cometa Neowise

  • Incidente in tangenziale Nord, auto perde controllo e si schianta: tre ragazzi feriti

  • Trenta ragazzi al parchetto, arriva la polizia locale: due denunce e polemiche sui social

  • Non compila autocertificazione, infermiera non entra in piscina: "Io discriminata"

  • Paura a Vimercate, si accascia a terra: trasportata in codice rosso all'ospedale

  • Schianto in moto sulle strade del Trentino, morto 43enne di Cesano Maderno

Torna su
MonzaToday è in caricamento