Sulbiate, distruggono un nido e sfrattano quattro baby rondini: salvate dall'Enpa

È successo a Sulbiate, le rondini sono state trasferite nell'Oasi Wwf di Vanzago

Il loro nido era stato distrutto e si sono trovati sull'asfalto senza una casa. Hanno rischiato di morire ma sono stati salvati dai volontari ell'Enpa. Sono quattro baby rondini i protagonisti della disavventura avvenuta nei giorni scorsi a Sulbiate, provincia di Monza e Brianza.

I piccoli sono stato notati da un passante che ha segnalato il caso ad Enpa: i volontari sono intervenuti e li hanno soccorsi, successivamente li hanno accompagnati al centro recupero animali selvatici di Vanzago dove cresceranno.

"La distruzione dei nidi è una pessima abitudine purtroppo frequente nel nostro Paese perché le rondini, con il loro via vai per portare da mangiare ai piccoli, sono accusate di dare fastidio e sporcare — ha spiegato la onlus in una nota. Per fortuna la legge è dalla parte dei volatili: rondini, rondoni e balestrucci, così come i loro nidi, le uova e i nidiacei, sono protetti dalla legge n. 157/92 e dall’articolo 635 del codice penale, che ne vieta l’uccisione e la distruzione. Se quindi vedete qualcuno che distrugge i nidi o provoca qualsiasi forma di disturbo a queste specie, segnalate l’evento ai Carabinieri Forestali telefonando al 1515 oppure contattate l'enea".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Decathlon, a febbraio si abbassano le serrande del negozio di Vignate

  • Scende dall'auto per togliere il telo sul parabrezza ma resta incastrata con la testa nella portiera: soccorsa donna

  • Incidente tra auto e moto in tangenziale Est, morto 51enne al San Gerardo di Monza

  • Incidente in Valassina, scontro tra tre auto: due persone in ospedale

  • Bovisio Masciago, mercoledì apre il nuovo supermercato Iperal

  • Incidenti stradali, tre ragazzini investiti in ospedale in mezz'ora in Brianza

Torna su
MonzaToday è in caricamento