Come scegliere il miglior nutrizionista a Monza

Per prepararsi al meglio per la prova costume è bene affidarsi a un nutrizionista professionista. Ecco a chi rivolgersi a Monza

Svariate le motivazioni che spingono a rivolgersi a un nutrizionista, dalla voglia di sentirsi meglio con se stessi a esigenze di salute. Provare esercizio fisico e diete scoperte online molto spesso non offre i risultati sperati. Affidarsi a un nutrizionista consente invece di conoscere a fondo il proprio organismo, così da indirizzarsi verso il giusto sport e individuare l’esatto equilibrio alimentare da seguire.

Perché scegliere un nutrizionista

Saltare i pasti per sentirsi meno gonfi e iniziare a dimagrire è una pratica a dir poco deleteria per l’organismo. Lo stesso dicasi per le soluzioni fai da te, positive se non drastiche, da evitare nel caso in cui vadano a stravolgere le proprie abitudini alimentari. Se si ha voglia di un cambiamento netto è bene seguire le indicazioni di un nutrizionista, che avrà modo di analizzare il fisico del proprio paziente con attenzione prima di offrire una precisa guida da seguire con attenzione.

Ha così inizio un percorso di rieducazione alimentare, la cui durata varia a seconda del soggetto. I consigli ricevuti saranno validi sempre per poter condurre una vita alimentare salubre, il che vuol dire poter raggiungere la forma desiderata e, pur mostrandosi meno rigidi nel rispetto delle regole, tenere bene a mente il cammino percorso.

Nutrizionisti a Monza

Se si è interessati a rivolgersi a un nutrizionista, ecco a chi potersi rivolgere a Monza:

Dottoressa Tiziana Pappalardo – Via Pitagora, 25

Benvita – Via Felice Cavallotti, 136

Dimagrire con la NEP – Via Umberto Cagni, 6

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si butta a terra all'Esselunga: "Ho fame" e gli regalano spesa. Poi sputa alla guardia

  • Mascherina obbligatoria per uscire: 250mila distribuite gratis a Monza e Brianza

  • Coronavirus, in Brianza 111 nuovi casi: al via la distribuzione (gratis) di mascherine

  • Al San Gerardo 20 ventilatori polmonari grazie alla donazione della famiglia Fumagalli

  • Coronavirus, nuova crescita di casi in Brianza: 141 nuovi contagi. A Monza oltre 500 positivi

  • La lettera dell'infermiera del San Gerardo: "Ho stretto le mani di chi moriva solo"

Torna su
MonzaToday è in caricamento