Ospedale di Seregno, 120 casi di tumore della mammella diagnosticati in un anno

Un presidio di riferimento per tutte le donne della Brianza a cui si garantisce un percorso diagnostico completo

La dottoressa Sartirana

Centoventi casi di tumore alla mammella diagnosticati in un anno. Questi i numeri in rosa della struttura di Radiologia con indirizzo senologico dell’Ospedale di Seregno: un presidio di riferimento per tutte le donne della Brianza, a cui si garantisce un percorso diagnostico completo, compreso la centratura pre-chirurgica della lesione tumorale.

L’attività di eccellenza del servizio, di cui il 90% proprio nell’ambito della patologia della mammella, è riconosciuta da più di 20 anni, con richieste di approfondimento diagnostico provenienti anche da aree non tradizionalmente afferenti all’ASST di Vimercate. E poi ci sono i numeri registrati ogni anno dalla struttura diretta da Adriana Ester Sartirana: oltre a 7.000 esami di radiologia tradizionale, circa 12.000 mammografie, 6.500 ecografie, 500 procedure biotiche, divise in biopsie sotto guida ecografica e sotto guida mammografica tra cui il mammotome (procedura dedicata alla diagnosi di lesioni non palpabili come le micro-calcificazioni). “Il 70 % delle ecografie - ricorda il primario - sono ecografie mammarie, il primo step nella diagnosi mammaria nei pazienti tra i 20 e i 40 anni. Vale la pena ricordare che qualche mese fa il nostro servizio è stato arricchito dall’arrivo di un nuovo ecografo di ultima generazione”.

Il 50% delle mammografie eseguite a Seregno sono nell’ambito dello screening organizzato da ATS Brianza, mentre l’altra metà è relativa a richieste di donne che prenotano l’esame con la ricetta del MMG. “La mammografia – aggiunge Adriana Ester Sartirana - costituisce l’esame gold standard nella diagnosi precoce del tumore della mammella, nella fascia d’età tra i 40 e i 74 anni. Anche in questo caso è utile sottolineare che nel 2018 è stato sostituito uno dei due mammografi presenti nella struttura, dotato di tecnologia Tomosintesi, che consente di individuare lesioni di pochi millimetri”.

Dal gennaio 2016 la sede di Seregno coincide con quella della Breast Unit della ASST di Vimercate, a cui è conferito l’Ospedale Trabattoni Ronzoni. Le donne a cui viene diagnosticato un tumore della mammella, sono prese in carico in un percorso multidisciplinare che vede l’impegno di radiologi, anatomopatologi, chirurghi, oncologi, fisiatri, etc..,: un team che ha come obiettivo quello di facilitare sia la tempistica che la scelta della più appropriata terapia per ogni caso discusso; quello di favorire l’approccio della donna alla sua patologia.

Potrebbe interessarti

  • Se mediti un quarto d'ora al giorno, hai gli stessi benefici di una vacanza

I più letti della settimana

  • C'è una bomba da disinnescare, chiusi alcuni tratti dell'autostrada A4 domenica 16 giugno

  • Carate Brianza, uomo trovato senza vita in casa: morto 69enne

  • Fan e sostenitori fuori dalla casa pignorata di Morgan a Monza: sfratto rinviato

  • Intelligenza artificiale per assumere: ecco come cambiano i colloqui in Esselunga

  • Sequestra una donna, la picchia per tutta la notte e la violenta nella sua roulotte: arrestato

  • Guida ubriaco l'auto dell'amico, travolge e uccide un 22enne poi scappa: arrestato

Torna su
MonzaToday è in caricamento