I vestiti puzzano di sudore? Ecco come eliminare il cattivo odore

Se vuoi eliminare dai tuoi vestiti l'odore di sudore e gli antistetici aloni che questo lascia, ti bastano pochi ingredienti naturali e una buona lavatrice: ecco tutti i consigli

Per alcuni è una presenza costante, per altri un episodio: in ogni caso, l’odore di sudore, in estate è il nemico numero uno per le persone (forse persino più delle zanzare). Perché, con la bella stagione, lo sforzo fisico, lo stress e l'emozione si sommano alle temperature spesso torride, con un conseguente aumento della sudorazione e - dunque - del cattivo odore. Il risultato? Un grande imbarazzo, il timore di avere un odore sgradevole e di macchiare t-shirt e camicie con antiestetici aloni.

Tuttavia, eliminare l'odore di sudore dai vestiti è possibile. Ecco come.

Come eliminare l’odore di sudore dalle giacche

Per togliere l’odore di sudore e l’alone dalle giacche è sufficiente un comunissimo bicarbonato. Appena tornati a casa, stendiamo la giacca all’aria aperta in modo che si asciughi perfettamente, facendole perdere anche l’eventuale odore di sudore. Una volta fatto questo, tamponiamo la macchia rimasta con un panno bianco e pulito imbevuto di acqua e bicarbonato: un'operazione da compiere più volte, questa, prima di procedere con un risciacquo di sola acqua. 

Come eliminare l’odore di sudore dai tessuti

Tra i sistemi più usati vi è il lavaggio dei capi d'abbigliamento a basse temperature, spruzzando un po' di sgrassatore prima di metterli in lavatrice così da non rimuovere i colori e non rovinare i tessuti. Come si fa? Una volta spruzzato lo sgrassatore, si procede col lavaggio impostando la temperatura indicata sull’etichetta: al posto dell'abborbidente usiamo però dell'aceto, in modo tale da disinfettare, rimuovere l’odore di sudore, ravvivare i colori ed evitare che si formi troppa schiuma. Per un risultato ancor più ottimale, si consiglia di aggiungere del bicarbonato al detersivo.

Come eliminare l’odore di sudore dalle maglie

Questo metodo consiste nello strofinare la zona della maglietta interessata alle ascelle con una spugna imbevuta di ammoniaca e acqua, oppure di acqua e aceto bianco o di acqua e limone. Dopodichè, si lascia agire la soluzione sul tessuto per circa un’ora prima di procedere col lavaggio. Nel caso in cui la maglia dovesse essere di lana o di seta, si tampona la zona interessata con una spugna imbevuta di aceto e acqua ossigenata.

Potrebbe interessarti

  • Arriva la fioriera intelligente per chi non ha il pollice verde

  • Tutto quello che bisogna sapere prima di scegliere la propria cucina

I più letti della settimana

  • La scopa elettrica senza fili conviene per davvero?

  • Casa piccola? Gli errori da non fare quando la si arreda

  • Arriva la fioriera intelligente per chi non ha il pollice verde

  • Tutto quello che bisogna sapere prima di scegliere la propria cucina

  • Come realizzare un giardino sensoriale per bambini

Torna su
MonzaToday è in caricamento