Due 28enni aggrediti al parco della droga, uno accoltellato e ferito a colpi di pistola: è grave

I due sono stati aggrediti poco dopo mezzogiorno a Ceriano Laghetto. Indagano i carabinieri

I carabinieri sul posto - Foto © Bennati

Sabato di sangue al Parco delle Groane, la grande area verde tra il Milanese e la Brianza diventata una enorme piazza di spaccio a cielo aperto

Poco dopo mezzogiorno, per cause ancora in corso di accertamento, due ragazzi di ventotto anni - due senegalesi residente nel Lecchese - sono stati aggrediti proprio all'interno del parco da altre persone, per ora ignote. I due, dopo essere riusciti a raggiungere lo spiazzo sotto il Ponte della Giubiana a Ceriano Laghetto, hanno dato l'allarme al 112, che ha inviato sul posto i carabinieri e gli equipaggi di due ambulanze e due auto mediche. 

Le condizioni di uno dei due, portato in codice rosso al Niguarda, sono particolarmente gravi: è stato colpito da un proiettile alla caviglia destra e ha riportato due ferite profonde - sembrerebbe causate da un machete - a entrambi le mani, oltre a una frattura scomposta dell'omero destro e a tagli superficiali a entrambi le ginocchia. Meglio è invece andata al suo amico, finito in codice verde all'ospedale di Desio con ferite superficiali da arma da taglio.  

Stando a quanto riferito dai militari, i due - che hanno precedenti di poco conto - hanno raccontato di essere stati aggrediti da altri stranieri all'interno del parco, ma non hanno chiarito perché si trovassero lì. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Monticello: trovati i due giovani che si sono schiantati sulla rotonda a 160 km/h

  • Tragico incidente in moto: morto un uomo di 53 anni di Giussano

  • Niente più code per la scelta del medico di base e per le esenzioni: ecco il numero per le prenotazioni

  • Il trucco a cui fare attenzione? Ha a che fare con una bottiglietta d’acqua

  • Tragedia in un'azienda a Casatenovo, operaio muore all'alba

  • Si ferisce con la motozappa mentre è al lavoro nei campi: gravissimo un uomo

Torna su
MonzaToday è in caricamento