Accoltellato davanti alla stazione di Monza: aggressore accusato di tentato omicidio

L'uomo è un 34enne della Guinea, è stato fermato dagli agenti della polizia locale

il luogo della rissa (foto MonzaToday)

È stato fermato e accompagnato in carcere con l'accusa di tentato omicidio l'uomo che nel pomeriggio di lunedì 30 luglio avrebbe accoltellato un ventenne all'esterno della stazione di Monza.

L'uomo, fermato dopo la violenza, è un 34enne della Guinea, regolare in Italia e con numerosi precedenti penali alle spalle, secondo quanto reso noto da via Marsala. Migliorano, invece, le condizioni del 20enne: il giovane era stato accompagnato in codice rosso al pronto soccorso del San Gerardo, ma non sarebbe più in pericolo di vita.

La lite, la zuffa e le coltellate

Tutto è iniziato intorno alle 15.40 quando l'aggressore, secondo quanto ricostruito fino ad ora dagli investigatori, avrebbe litigato con il 20enne — richiedente asilo gambiano — e infine lo avrebbe ferito con due coltellate: una al torace e una all'avambraccio. La situazione è presto degenerata in rissa con il coinvolgimento di altre persone presenti che erano intervenute nel tentativo di sedare gli animi.

L'arma che ha ferito il 20enne è stata trovata nei giardinetti vicino alla stazione di Piazza Castello e sequestrata. Non è ancora chiaro, invece, cosa abbia scatenato il furibondo litigio: sul caso sono ancora in corso approfondimenti.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Precipita per diversi metri dal palazzone abbandonato di Desio: 32enne gravissima

  • Il trucco a cui fare attenzione? Ha a che fare con una bottiglietta d’acqua

  • Controlli in un'officina a Muggiò, scoperto deposito di auto che "scottano"

  • Tragico incidente in moto: morto un uomo di 53 anni di Giussano

  • Maltempo a Monza, arrivano i temporali e scatta l'allerta: "Vento fino a 50km/h"

  • Motor Show a Monza, attesi 500mila visitatori: sfilate, test e novità del mondo dei motori

Torna su
MonzaToday è in caricamento