Aggressione in carcere a Monza: detenuto prende a pugni un agente

E' successo venerdì mattina nell'istituto penitenziario di via San Quirico: a denunciare l'episodio il sindacato di polizia penitenziaria

Un pugno sferrato in pieno volto senza motivo.

E' questo quanto un agente di polizia penitenziaria si è visto ricevere venerdì mattina a Monza.

L'episodio è avvenuto in carcere e complessivamente risultano due gli agenti feriti.

Un detenuto di 38 anni con problemi psichiatrici ha aggredito un agente in servizio: l'uomo l'ha colpito al volto mentre gli passava accanto lungo un corridoio che conduce ai locali di passeggio. 

L'impeto di violenza si è consumato mentre il detenuto si avviava nell'area all'aperto per l'ora d'aria.

In soccorso all'agente ferito è intervenuto un collega che ha riportato ferite alla mano guaribili in dieci giorni.

La situazione, sebbene con difficoltà, è stata riportata alla normalità.

A rendere noto quanto accaduto tra le mura del carcere è un comunicato del sindacato di polizia penitenziaria che ha anche sottolineato il clima di difficoltà in cui lavorano quotidianamente gli agenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si butta a terra all'Esselunga: "Ho fame" e gli regalano spesa. Poi sputa alla guardia

  • Al San Gerardo 20 ventilatori polmonari grazie alla donazione della famiglia Fumagalli

  • Coronavirus, nuova crescita di casi in Brianza: 141 nuovi contagi. A Monza oltre 500 positivi

  • Negli ospedali lombardi oggi più dimessi che ricoverati: in Brianza 90 nuovi casi

  • Coronavirus, a Monza e Brianza 2.462 casi di Covid-19: 100 in più in un giorno

  • Coronavirus, ecco l'applicazione per il cellulare: "Vi chiediamo di scaricarla tutti"

Torna su
MonzaToday è in caricamento