Ospedale di Carate Brianza, in ostetricia apre un nuovo ambulatorio di agopuntura

Il servizio è rivolto a tutte le donne in gravidanza. Come prenotare e a cosa serve

Foto reprtorio

La novità riguarda l’Ostetricia dell’Ospedale di Carate. Il nuovo servizio diretto da Anna Locatelli è rivolto a tutte le donne in gravidanza (anche quelle provenienti da altre strutture) ed a quelle delle coppie seguite nell’ambulatorio di Patologia della Riproduzione dell’ospedale di Carate.

L’agopuntura è una tecnica non dolorosa che prevede l’infissione di aghi sottilissimi in alcuni punti particolari della cute. Si tratta di un approccio terapeutico delle Medicina Tradizionale Cinese che ha origine da più di 2000 anni fa. L’agopuntura in gravidanza serve per alleviare il senso di nausea e vomito, per la cefalea, la stipsi, la lombo sciatalgia e per la versione del feto quando si presenta podalico.

Per accedere al nuovo ambulatorio basta prenotare al Cup di Carate Brianza e del Presidio Territoriale di Giussano, con la richiesta del medico curante/ginecologo con indicazione di “visita ostetrica per ago-puntura”. Le donne si devono presentare con tutta la documentazione clinica a disposizione. Il percorso della terapia, in base alla problematica da affrontare, varia da 4 a 10 settimane.

La prima visita non è soggetta al pagamento del ticket, se seguita da trattamento il cui costo complessivo varia da 55 euro di ticket per 4 sedute ad un massim. di 66 per trattamenti più lunghi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tutte le scuole di Monza e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • Coronavirus, un caso di contagio in un'azienda ad Agrate: donna ricoverata a Bergamo

  • Coronavirus, primo caso anche a Monza: positivo paziente ricoverato al San Gerardo

  • Coronavirus, il primo giorno di "coprifuoco" per Monza: ecco tutti i divieti nella 'zona gialla'

  • Bar non chiude alle 18 e non rispetta ordinanza sul Coronavirus: scatta la denuncia

  • Lissone, trovato il corpo senza vita di un uomo in un campo in via Toti

Torna su
MonzaToday è in caricamento