Agrate, presidio davanti alla Intercos. 146 posti a rischio nella sede di Limbiate.

I dipendenti dell'azienda di cosmetici si sono radunati presso la sede centrale di Agrate Brianza per protestare contro il ventilato taglio dei 146 posti dello stabilimento di Limbiate.

Agrate Brianza, i dipendenti della Intercos protestano contro la chiusura della filiale di Limbiate.

AGRATE BRIANZA - Dopo l’incontro con Provincia e sindacati svoltosi dieci giorni fa, i lavoratori della Intercos tornano a farsi sentire.

Lunedì mattina, in occasione dello sciopero di otto ore, i dipendenti della Interfila hanno presidiato la sede centrale dell’azienda in via Marconi ad Agrate Brianza . L’obiettivo è noto: scongiurare il taglio dei 146 posti di lavori dello stabilimento di Limbiate destinato alla  chiusura.

Un altro appuntamento decisivo è fissato per mercoledì 12 giugno con l’incontro con Confindustria.
 
La decisione di chiudere la filiale limbiatese sembra ormai irremovibile e, a detta dei sindacati, il futuro dei 146 lavoratori è ancora incerto e per certi versi preoccupante.
Circa sessanta sarebbero ricollocati presso la sede di Crema mentre per gli altri si profilerebbe un periodo di mobilità o cassa integrazione straordinaria di 24 mesi.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Folla a Monza per la messa del Papa

    • Cronaca

      Giovane trovato senza vita in stazione a Ceriano Laghetto

    • Cronaca

      Cancelli aperti al Parco, la prima a entrare è una monzese

    I più letti della settimana

    • Messa di Papa Francesco a Monza: chiusure anche lungo tre strade provinciali

    • Modifiche alla viabilità a Biassono per la messa del Papa a Monza

    • Vedano al Lambro, 80enne si lancia nel vuoto dal quarto piano e muore

    • Messa del Papa: iscrizioni anche online

    • Divieto di accesso in tutta Monza dalle 6 del mattino di sabato 25 marzo

    • Messa del Papa a Monza, cosa succederà nel Parco: il programma

    Torna su
    MonzaToday è in caricamento