Si allacciano a un palo della luce e rubano energia elettrica: quattro denunce

Il cavo abusivo correva per decine e decine di metri lungo il canale Villoresi

L'allaccio abusivo

Energia elettrica e luce in casa senza sborsare un solo euro. Questa la trovata di una coppia di cittadini romeni che avevano allacciato due abitazioni, una delle quali affittata abusivamente, a un palo della luce comunale.

Nella mattinata di venerdì la polizia locale ha effettuato un sopralluogo in via Delle Bande Nere, dopo aver ricevuto una segnalazione da parte di alcuni residenti che riferivano la presenza di alcuni fili scoperti a ridosso di un palo della luce. In realtà però non si trattava di un problema tecnico ma di un vero e proprio allaccio abusivo. 

Il cavo correva per decine e decine di metri lungo l'argine del Villoresi fino a entrare in una proprietà privata. Il collegamento poi raggiungeva un'abitazione ed entrava anche in un secondo edificio residenziale dove gli agenti hanno trovato tre persone di origine romena. Gli inquilini, due uomini di 27 e 20 anni e una giovane 21enne, hanno spiegato al personale del comando di via Marsala di aver affittato l'abitazione da un connazionale, detenuto in carcere, per una cifra forfattaria, compresa di fornitura elettrica, pari a 200 euro.