Rho-Monza, lavori conclusi: "Intervento in tempi record"

A soli 14 mesi dall'autorizzazione di inizio cantiere sono stati ultimati gli interventi sul lotto 1 e 3 della tratta: la nuova arteria sostituisce la vecchia strada provinciale 46 ed è stato completato l'ampliamento per la quinta corsia tra la barriera di Milano Nord e l'area di servizio Villoresi

Un cantiere sulla Rho-Monza

14 mesi fa, il 31 gennaio 2014, il Ministero delle Infrastrutture aveva concesso l'autorizzazione per procedere con i lavori e poco più di un anno dopo il gruppo Autostrade per l'Italia ha annunciato che i lavori della Rho-Monza sono stati conclusi in tempo record.

La nuova arteria stradale sostituisce la vecchia provinciale Sp46 e consente di percorrere l'intero tratto su due corsie per senso di marcia più corsia di emergenza.

Sono stati completati anche i lavori per l'ampliamento della quinta corsia dell'A8 tra la barriera di Milano Nord l'area di servizio Villoresi per offrire ai visitatori del sito dell'Esposizione Universale una alternativa all'autostrada A4. Il tratto che si sviluppa dall'attuale svincolo Fiera dell'A8 fino al cavalcavia ferroviario della linea Milano-Saronno delle Ferrovie Nord Milano comprende anche due svincoli, una galleria artificiale e tre sottopassi, per un investimento totale di centinaia di milioni di euro.

La vecchia provinciale verrà dismessa ed eliminata per essere definitivamente trasformata in pista ciclabile per collegare i comuni di Baranzate, Bollate e Novate. Il primo lotto dell'A8, lungo 1,7 km e il solo fino ad ora autorizzato dal Ministero delle Infrastrutture verrà preso in consegna lunedì pomeriggio dalla città metropolitana di Milano e aperto in serata. E' già percorribile invece il lotto 3, che sostitusce la vecchia provinciale. L'investimento complessivo di Autostrade per l'Italia ammonta a 220 milioni di euro attraverso l'affidamento dei lavori alle società controllate Spea e Pavimental.

"Lavorare con le imprese del gruppo ci ha consentito un risparmio di tempo straordinario" ha dichiarato Gennarino Tozzi di Atlantia, società capogruppo di Aspi "Finché non cambieranno le regole per gli appalti e non consentiranno una selezione virtuosa delle imprese, non può esserci un altro sistema per realizzare in tempo le opere".

Potrebbe interessarti

  • Dove dormire in una casa sull’albero, a meno di due ore da Monza

  • La scopa elettrica senza fili conviene per davvero?

  • Il colore di capelli più cool dell’estate? È l’Icy White

  • Fuga da Monza: in mountain-bike da Paderno al traghetto di Leonardo

I più letti della settimana

  • Grosso incendio alla stazione di Monza: fumo in tutta la zona

  • Incidente mortale a Seveso: muore ragazzo di 18 anni

  • Chiude i cani al buio nel box e parte per le ferie: liberati da Enpa e polizia locale

  • Pauroso incidente in tangenziale Est: donna infilzata, gravissima

  • Incidenti, violento schianto auto-moto: gravi un 17enne e una 13enne

  • Ubriaco fradicio mentre lavora, provoca 3 incidenti e poi scappa

Torna su
MonzaToday è in caricamento