Arcore, vandali danneggiano la foto sulla tomba dell'ex sindaco Roberto Mandelli

La condanna del sindaco Rosalba Colombo. Presa a martellate la foto sulla lapide

Foto repertorio

Vandali scatenati al cimitero di Arcore dove è stata danneggiata, con delle martellate, la foto sulla lapide dell'ex sindaco Roberto Mandelli. Il blitz vandalico, compiuto da ignoti, sembrerebbe essere stato messo a segno in una delle scorse notti e nessuna tomba pare essere stata danneggiata, eccetto quella dell'ex primo cittadino socialista che fu un pilastro nell'amministrazione della città, come sindaco e come assessore fin dagli anni 70. 

A condannare il gesto è stato anche il sindaco di Arcore, Rosalba Colombo. "Roberto Mandelli è colui che tra il 1975 e il 1985 circa prima come assessore ai servizi sociali poi come Sindaco ha ideato e realizzato tutto l'impianto della rete dei servizi sociali che oggi è ancora un fiore all'occhiello del Comune di Arcore. Figura carismatica, presente e profondamente legata ad Arcore, per me una figura di riferimento per impegno, coraggio e onestà" ha detto il primo cittadino brianzolo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Dopo il taglio delle gomme dei pulmini del Volontariato, lo sfregio alla memoria e dunque alla figura di Roberto è una azione precisa, voluta, malvagia, becera, pericolosa. Questa azione non rappresenta Arcore. Cara città serve una reazione di condanna forte, di tutti. Serve che in tutti scatti il senso di repulsione verso atti cosi incivili! Ripeto ancora: attenzione alla banalità del male che e' frutto del non pensiero! Si sottovaluta poi riemerge centuplicata. È un gesto di una violenza indicibile, che ha alla radice un odio pericoloso. Chiunque l'ha commesso è un uomo indegno. Alla moglie Antonia ed ai figli un grande abbraccioda tutta la Giunta, dal Sindaco".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sopra il cielo di Monza, la magia della stella cometa Neowise

  • "Rave party" in strada a Monza: nel caos, un uomo viene aggredito brutalmente e rapinato

  • Paura a Vimercate, si accascia a terra: trasportata in codice rosso all'ospedale

  • Schianto frontale sulla statale: drammatico il bilancio, morti due giovani di 28 anni

  • Cammina seminudo in strada, 36enne arrestato a Giussano: era già stato espulso

  • Non compila autocertificazione, infermiera non entra in piscina: "Io discriminata"

Torna su
MonzaToday è in caricamento