Maxi rapina in gioielleria, sequestra i dipendenti poi scappa col bottino: arrestato dieci anni dopo

I carabinieri hanno rintracciato il 64enne nel weekend a Seveso e lo hanno accompagnato in carcere a Monza per scontare la pena residua

Immagine di repertorio

Dieci anni fa aveva rapinato una gioielleria della catena Gold Alley a Firenze, mettendo a segno un maxi colpo da due milioni e 600mila euro e sequestrando i negozianti dopo averli malmenati.

Sabato sera i carabinieri di Seregno hanno rintracciato il rapinatore, 64 anni, originario di Montebello Ionico, a Seveso, e lo hanno portato in carcere. Dovrà scontare un residuo della pena di quattro anni, undici mesi e nove giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente stradale a Bellusco: travolto da un furgone mentre è in moto, muore 35enne

  • Monza Maestoso ha aperto le porte: ecco il centro commerciale nato dall'ex cinema

  • Concorso di Natale Esselunga: in palio 100 Mini, bracciali in oro con diamanti e iPhone

  • Incidente in tangenziale Est, schianto tra auto e moto: grave 51enne

  • Incidente tra auto e moto in tangenziale Est, morto 51enne al San Gerardo di Monza

  • Incidente in autostrada A4 tra Agrate e la Tangenziale Est: nove chilometri di coda

Torna su
MonzaToday è in caricamento