Sfruttamento della prostituzione e droga, maxi operazione della polizia di Stato: 25 arresti

In manette sono finiti venticinque cittadini albanesi. L'indagine ha coinvolto la città di Milano, Monza, Como e Firenze

Immagine di repertorio

Droga, prostituzione e venticinque arresti. Maxi operazione della polizia di Stato tra Milano, Monza, Firenze, Ascoli Piceno e Como.

In totale sono venticinque le persone finite in manette grazie a un'indagine che ha sgominato un gruppo criminale di origine albanese dedito al traffico di stupefacenti e lo sfruttamento della prostituzione. I blitz degli agenti sono cominciati all'alba di mercoledì e oltre al capoluogo lombardo hanno coinvolto anche Monza e altre province lombarde e in Italia.

In seguito alle perquisizioni personali e locali, è stato sequestrato denaro in contante per un totale di circa 37 mila euro. Le indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale Ordinario di Milano, hanno permesso di accertare le responsabilità degli indagati per i reati di sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione e traffico di sostanze stupefacenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tutte le scuole di Monza e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • Coronavirus, un caso di contagio in un'azienda ad Agrate: donna ricoverata a Bergamo

  • Coronavirus, primo caso anche a Monza: positivo paziente ricoverato al San Gerardo

  • Coronavirus, il primo giorno di "coprifuoco" per Monza: ecco tutti i divieti nella 'zona gialla'

  • Bar non chiude alle 18 e non rispetta ordinanza sul Coronavirus: scatta la denuncia

  • Lissone, trovato il corpo senza vita di un uomo in un campo in via Toti

Torna su
MonzaToday è in caricamento