Rapinatore violento arrestato in Veneto: pugni ai commercianti prima della fuga

Si tratta di un monzese di 46 anni fermato dalla Squadra Mobile di Venezia. A riconoscerlo sono statele vittime, violentemente aggredite.

L'arresto è avvenuto in Veneto

MONZA - E' accusato di aver rapinato due esercizi commerciali a Mestre: nei guai è finito B.L.M., 46enne monzese fermato dalla squadra mobile della Questura di Venezia. A riconoscerlo sarebbero state le vittime, violentemente aggredite. 

La vicenda comincia il 16 marzo, quando un rapinatore malmenò un commerciante di Corso del Popolo a Mestre per portargli via 400 euro. Stessa dinamica il giorno successivo: questa volta l'assalto è stato compiuto ai danni di un bar.  L'aggressore aveva preso il barista a pugni in faccia e gli aveva portato via la cassa contenente 500 euro. 

Gli indizi raccolti hanno portato gli inquirenti sulle tracce del monzese: corporatura robusta, italiano. Ora si trova sottoposto a fermo di polizia giudiziaria. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Rave party" in strada a Monza: nel caos, un uomo viene aggredito brutalmente e rapinato

  • 10 luoghi in cui fare il bagno al lago, poco lontano da Monza

  • Niente più mascherina all'aperto se si rispetta la distanza di sicurezza in Lombardia

  • Schianto frontale sulla statale: drammatico il bilancio, morti due giovani di 28 anni

  • Paura a Vimercate, si accascia a terra: trasportata in codice rosso all'ospedale

  • Cammina seminudo in strada, 36enne arrestato a Giussano: era già stato espulso

Torna su
MonzaToday è in caricamento