Producono e spacciano "shaboo" tra Como, la Brianza e Modena: sei persone in manette

Cinque cittadini filippini e un nigeriano sono stati raggiunti da un'ordinanza di custodia cautelare in carcere. L'operazione

Produzione, traffico e detenzione illecita di sostanza stupefacenti. Queste le accuse di cui dovranno rispondere sei persone - cinque cittadini filippini e un nigeriano - raggiunti da un'ordinanza di custodia cautelare eseguita dai carabinieri della Compagnia di Como nell'ambito di un'operazione anti-spaccio.

I militari comaschi, con il supporto del personale della compagnia di Modena, hanno fatto scattare le manette tra Como, Milano e Monza per sei persone (5 in carcere e 1 agli arresti domiciliari). La droga - lo shaboo -, secondo quanto ricostruito dagli inquirenti - veniva spacciata nel capoluogo lariano, in Brianza e nella città di Modena: la sostanza sintetica costituita da cristalli di metanfetamina cloridrato assunta in piccolissime dosi dal costo altissimo – una dose, dal peso di 0,1 gr, al costo di 100 € - provoca effetti devastanti sul corpo e sulla mente, causando immediata dipendenza.

Seguiranno ulteriori dettagli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Shock per liceo Frisi di Monza, due studenti si tolgono la vita. La preside: "Profondo dolore"

  • Incidente in autostrada A4, auto ribaltata: gravissimo 27enne

  • Le auto e gli affari con la cocaina, sgominata rete di spacciatori: 11 arresti

  • Tornano le giostre a Limbiate, sulle ceneri di Greenland sorgerà un nuovo luna park

  • Maxi operazione a Monza, undici arresti per spaccio di droga

  • Crollo in via Bergamo a Monza, pezzi di cornicione precipitano al suolo da nove metri

Torna su
MonzaToday è in caricamento