Spaccio alle Groane, in manette altri due spacciatori

Proseguono i controlli dei carabinieri della compagnia di Desio nell'area: arrestati due marocchini e segnalati due clienti di 52 e 64 anni

La droga sequestrata

Ancora due spacciatori in manette nel Parco delle Groane. I carabinieri della compagnia di Desio martedì, nel corso di una serie di controlli disposti nell'area, hanno arrestato due pusher marocchini di 32 e 46 anni, entrambi con precedenti specifici e irregolari sul territorio nazionale.

I militari della stazione di Solaro li hanno notati mentre erano in attesa dei clienti tra le fratte dell'area boschiva e li hanno tenuti sotto osservazione per diverso tempo. Addosso ai due spacciatori sono stati rinvenuti e sequestrati oltre 11 grammi di cocaina, già parzialmente suddivisi, 2 grammi di hashish e 360 euro, provento dell’attività illecita.

I due pusher, appartati nella boscaglia, aspettavano gli acquirenti che a bordo delle loro auto venivano a fare "rifornimento" e quando le vetture si avvicinavano lo scambio attraverso i finestrini era rapido: i soldi e poi la dose. 

Nel corso del servizio i carabinieri hanno documentato alcune cessioni e sono stati segnalati come assuntori due cittadini italiani di 52 e 64 anni arrivati lì da alcuni comuni della Brianza per procurarsi la droga. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tutte le scuole di Monza e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • Coronavirus, un caso di contagio in un'azienda ad Agrate: donna ricoverata a Bergamo

  • Coronavirus, primo caso anche a Monza: positivo paziente ricoverato al San Gerardo

  • Coronavirus, il primo giorno di "coprifuoco" per Monza: ecco tutti i divieti nella 'zona gialla'

  • Bar non chiude alle 18 e non rispetta ordinanza sul Coronavirus: scatta la denuncia

  • Lissone, trovato il corpo senza vita di un uomo in un campo in via Toti

Torna su
MonzaToday è in caricamento