Brugherio, in manette un 33enne per atti persecutori e lesioni

L'uomo dovrà scontare una condanna a due anni e due mesi di carcere

Dovrà scontare in carcere una condanna a due anni e due mesi per atti persecutori e lesioni. In manette, arrestato su esecuzione di un ordine di carcerazione, è finito un cittadino marocchino di 33 anni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I carabinieri della compagnia di Monza hanno notificato il provvedimento emesso lo scorso 23 aprile dalla Procura di Milano e accompagnato l'uomo in carcere nella serata del 9 maggio a Brugherio. Il 33enne, che ha precedenti penali, si trova ora in cella.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sopra il cielo di Monza, la magia della stella cometa Neowise

  • Trenta ragazzi al parchetto, arriva la polizia locale: due denunce e polemiche sui social

  • "Rave party" in strada a Monza: nel caos, un uomo viene aggredito brutalmente e rapinato

  • Paura a Vimercate, si accascia a terra: trasportata in codice rosso all'ospedale

  • Non compila autocertificazione, infermiera non entra in piscina: "Io discriminata"

  • Schianto frontale sulla statale: drammatico il bilancio, morti due giovani di 28 anni

Torna su
MonzaToday è in caricamento