Ha l'auto carica di hashish ma passa con il rosso e viene fermato: arrestato

L'uomo, un brianzolo, è stato fermato dai carabinieri del Nucleo Radiomobile di Milano

Ha bruciato un semaforo rosso davanti ai carabinieri, che lo hanno fermato all'istante. In auto, poi, nascondeva due panetti di hashish che avevano impregnato con il loro tipico odore l'abitacolo.

'Beccarlo', per i militari del Nucleo Radiomobile abituati a ben altri livelli di difficoltà, è stato un gioco da ragazzi. In manette con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio è finito un 62enne italiano. L'uomo, residente a Varedo, in Brianza, è stato fermato dai carabinieri mercoledì sera lungo via Francesco Cilea, zona Molino Dorino.

Aveva appena passato col rosso un semaforo in via Gallarate. Una volta davanti ai militari, ha cercato di giustificare l'odore nell'abitacolo asserendo di aver fumato dell'hashish. In tasca effettivamente aveva una piccola dosi. Dopo una veloce perquisizione, però, da sotto il suo sedile sono venuti fuori due panetti da 315 grammi ciascuno.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Video

    Si incendia un furgone-baracchino alimentare: alta colonna di fumo

  • Cronaca

    Donna cade durante un'escursione: gravi traumi a testa e volto

  • Attualità

    Ponti a rischio crollo, la Lombardia ora ha paura: "La regione faccia un censimento"

  • Incidenti stradali

    Finisce in una scarpata con il quad: muore noto imprenditore brianzolo

I più letti della settimana

  • Bambino di 5 anni rischia di annegare in piscina: gravissimo, portato in ospedale

  • Lasciano i bambini soli in auto: i passanti chiamano i vigili, rischiano denuncia

  • Ciclista perde il controllo, cade e sbatte con violenza la testa: gravissimo

  • Non ce l'ha fatta il giovane salvato in extremis a Bellano: deceduto al "Manzoni"

  • Scivola nel vuoto per oltre 150 metri: grave lombarda di 75 anni

  • Disastro di Genova, una delle vittime era milanese: muore Angela Zerilli

Torna su
MonzaToday è in caricamento