Botte alle prostitute per derubarle: arrestato un operaio a Roncello

Due gli episodi che i carabinieri della compagnia di Vimercate hanno ricostruito

Botte alle prostitute per rapinarle. Un operaio di 30 anni, originario del Burkina Faso, pregiudicato, residente a Roncello, è finito in manette mercoledì mattina su esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare eseguita dai carabinieri della stazione di Trezzo sull'Adda su disposizione del Gip del Tribunale di Monza.

L'uomo, dopo aver concordato un incontro con una prostituta 22enne albanese l'ha colpita e si è impossessato della sua borsetta contenente due telefoni cellulari e alcuni effetti personali. La stessa identica violenza fisica a scopo di rapina l'aveva riservata anche a un'altra giovane lucciola che nell'ottobre 2016 era rimasta vittima dell'uomo.

Quest'ultimo episodio, ricostruito dai carabinieri della stazione di Agrate Brianza, era avvenuto con le stesse modalità con cui il 30enne aveva derubato anche la seconda giovane ragazza. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso Esselunga, otto Mini vinte nei supermercati di Monza e Brianza

  • Cercano di accoltellare Brumotti in centro a Monza: salvato dal giubbotto antiproiettile

  • Follia a Sesto: mamma si lancia col furgone contro la caserma dopo l'arresto del figlio

  • Maxi controllo in Brianza, 70 auto fermate in poche ore: multe e patenti ritirate per l'alcol

  • Precipita nel vuoto da una cascata di ghiaccio: Lorenzo muore sotto gli occhi dei suoi amici

  • Tragico schianto in moto, muore in Toscana 32enne di Lissone

Torna su
MonzaToday è in caricamento