Rintracciato e arrestato il ladro evaso dalla cella della Questura dopo il furto

Il ladro acrobata è finito in carcere. Si nascondeva in un appartamento in provincia di Milano

Foto repertorio

Si nascondeva in un appartamento milanese dopo essere riuscito a evadere dalla camera di sicurezza della Questura di Monza, dopo esserci finito per aver svaligiato, insieme a un complice "fantasma", un appartamento in via Debussy.

Dopo l'arresto il giovane, albanese, 26 anni, grazie alle sue abilità atletiche era riuscito a uscire dalla cella grazie alla sua particolare struttura: le sbarre infatti non arriverebbero fino al soffitto ma lascerebbero un piccolissimo spazio in cui il ragazzo è riuscito a infilarsi in un momento in cui non era sorvegliato a vista dagli agenti. Una volta fuori, aprendo una finestra sarebbe riuscito a uscire all'esterrno, dileguandosi nel nulla. 

Le indagini della Squadra Mobile monzese hanno messo fine alla sua "libertà" poco dopo: lunedì mattina infatti il giovane ladro evaso è stato rintracciato in un appartamento in provincia di Milano. I poliziotti monzesi hanno dato esecuzione all'ordinanza di custodia cautelare in carcere per tentato furto e il 26enne è stato arrestato in flagranza di reato anche per evasione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tutte le scuole di Monza e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • Pitbull azzanna padrone ai genitali, 40enne uccide il suo cane per salvarsi

  • Coronavirus, primo caso anche a Monza: positivo paziente ricoverato al San Gerardo

  • Coronavirus, contagi anche nel Milanese. Chiuse le università lombarde

  • Nova Milanese, azzannato alle parti intime dal suo cane: 40enne in ospedale

  • Coronavirus, 89 casi in Lombardia: Carnevale rinviato a Monza e in alcuni comuni brianzoli

Torna su
MonzaToday è in caricamento