Picchia la compagna, arrestato marocchino

Convivevano da un anno e tanto era durato l'incubo della donna maltrattata tra le mura domestiche dal suo compagno 44enne: arrestato domenica pomeriggio

L'ha mandata all'ospedale dove i medici del San Gerardo l'hanno soccorsa in seguito a lesioni e contusioni varie.

A ridurre così una donna così sono state le botte prese dal compagno, un marocchino di 44 anni, domenica pomeriggio a Concorezzo.

La violenza si è consumata tra le mura dell'abitazione che la coppia condivideva nella cittadina brianzola da circa un anno. A sentire le grida d'aiuto della vittima sono stati i vicini che impauriti per quanto stava accadendo all'interno della casa hanno allertato il 112.

Sul posto è giunta una pattuglia della compagnia dei carabinieri di Monza che ha subito tentato di fermare il 44enne. Questo, però, alla vista degli uomini in divisa ha provato a darsela a gambe e a fuggire dalla finestra del bagno.

Ha saltato ed è finito nel cortile dove ad aspettarlo c'erano due carabinieri che lo hanno immobilizzato e arrestato.

L'uomo è finito in manette per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali.

La compagna ha inoltre riferito agli inquirenti che non era la prima volta che il 44enne le alzava le mani ma che i maltrattamenti duravano dall'inizio della relazione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso Esselunga, otto Mini vinte nei supermercati di Monza e Brianza

  • Cercano di accoltellare Brumotti in centro a Monza: salvato dal giubbotto antiproiettile

  • Follia a Sesto: mamma si lancia col furgone contro la caserma dopo l'arresto del figlio

  • Maxi controllo in Brianza, 70 auto fermate in poche ore: multe e patenti ritirate per l'alcol

  • Precipita nel vuoto da una cascata di ghiaccio: Lorenzo muore sotto gli occhi dei suoi amici

  • Tragico schianto in moto, muore in Toscana 32enne di Lissone

Torna su
MonzaToday è in caricamento