Misinto, spacciatore arrestato mentre è al bar: in manette un pusher 38enne

Alla vista dei carabinieri l'uomo ha gettato un involucro di cocaina nel cestino

L’unico cliente? Era uno spacciatore. Era molto triste il titolare del Bar «L’incontro» di via Rovellasca, a Misinto. Nel pomeriggio di mercoledì, quando i carabinieri di Seregno sono entrati nel locale, c’era solo un avventore. Ed era pure uno spacciatore.

Appena i militari hanno varcato la soglia il marocchino, 38 anni, senza fissa dimora, disoccupato e già noto alle forze dell’ordine, si è irrigidito. Ha sfilato un oggetto da una tasca, e lo ha gettato in un cestino. Un gesto che non avrebbe dovuto fare. Gli uomini in divisa sono andati a cercare nella pattumiera. E hanno trovato un involucro di carta stagnola. Dentro c’erano venti dosi di cocaina già pronte da vendere: un totale di 15 grammi di polvere bianca. In tasca, lo spacciatore aveva anche 920 euro e tre telefoni cellulari, zeppi di contatti dei clienti.

Lo spacciatore è stato arrestato per detenzione e spaccio di stupefacenti. E il bar è rimasto vuoto.

Potrebbe interessarti

  • La scopa elettrica senza fili conviene per davvero?

  • Il colore di capelli più cool dell’estate? È l’Icy White

  • Casa piccola? Gli errori da non fare quando la si arreda

  • Fuga da Monza: in mountain-bike da Paderno al traghetto di Leonardo

I più letti della settimana

  • Grosso incendio alla stazione di Monza: fumo in tutta la zona

  • Incidente in tangenziale Est a Carugate, auto finiscono fuori strada e una si ribalta: due feriti

  • Incidente mortale a Seveso: muore ragazzo di 18 anni

  • Due 28enni aggrediti al parco della droga, uno accoltellato e ferito a colpi di pistola: è grave

  • Incidenti, violento schianto auto-moto: gravi un 17enne e una 13enne

  • Si tuffa nell'Adda e scompare: morto annegato ragazzo di 22 anni

Torna su
MonzaToday è in caricamento