Sorpreso con quasi 400 euro di "erba": beccato mentre rovista tra i rifiuti

È successo a Seregno, l'uomo è stato arrestato dai carabinieri alla piattaforma ecologica

Immagine repertorio

Stava rovistando in un cassonetto della piattaforma ecologica di via Reggio, a Seregno. I carabinieri di Seregno lo hanno colto con le mani tra i rifiuti. Il cittadino marocchino, 31 anni, stava impossessandosi di un vecchio caricabatterie per cellulari, ancora in grado di funzionare.

I militari però lo hanno arrestato per un altro motivo: perquisendo il giovane, hanno scoperto che era uno spacciatore. In una tasca, nascondeva otto dosi di marijuana, per un totale di 25 grammi, e 310 euro in banconote di piccolo taglio.

Alla vista dei militari, ha tentato di fuggire a piedi, ma è stato raggiunto e arrestato. Ora si trova nel carcere di Monza.

Potrebbe interessarti

  • Le 5 migliori gelaterie di Monza e Brianza

  • Idee per il weekend: 5 mete a meno di 150 km da Monza

  • Via dalla città: i 5 migliori luoghi per un pic-nic in Lombardia

  • Falangio, la pianta capace di purificare l'aria

I più letti della settimana

  • C'è una bomba da disinnescare, chiusi alcuni tratti dell'autostrada A4 domenica 16 giugno

  • Carate Brianza, uomo trovato senza vita in casa: morto 69enne

  • Fan e sostenitori fuori dalla casa pignorata di Morgan a Monza: sfratto rinviato

  • Intelligenza artificiale per assumere: ecco come cambiano i colloqui in Esselunga

  • Sequestra una donna, la picchia per tutta la notte e la violenta nella sua roulotte: arrestato

  • Sale sul tetto della pizzeria e minaccia di gettarsi nel vuoto per protestare contro la chiusura

Torna su
MonzaToday è in caricamento