Vendono droga in stazione a giovanissimi e passanti: due pusher arrestati

L'intervento dei poliziotti monzesi

Ha notato due ragazzi stranieri vendere droga a passanti e giovanissimi viaggiatori scesi poco prima da treni e autobus e ha denunciato quanto stava accadendo al commissariato di Monza.

Nel pomeriggio di giovedi', in piazza Castello, gli agenti della polizia di Stato di Monza insieme ai colleghi del reparto Prevenzione Crimine della Questura di Milano hanno sorpreso, seduti sul muretto in prossimità dell'ingresso della stazione ferroviaria, i due uomini descritti da chi aveva segnalato l'episodio: J.A.A., 21 anni, originario del Gambia e D.B., suo coetaneo e connazionale, entrambi seduti insieme ad altri cittadini stranieri. 

Addosso al primo dei due, che è risultato avere preedenti specifici per reati legati allo spaccio di droga, i poliziotti hanno rinvenuto, nelle mutande del 21enne, due confezioni con sedici grammi di marijuana e sette pezzi di hashish per un peso totale di poco meno di 10 grammi. Insieme a 105 euro e un telefono cellulare.

Mentre i poliziotti stavano effettuando la perquisizione, D.B, il secondo dei due spacciatori, si è alzato all'improvviso, si è divincolato ed è fuggito via prima in direzione del parcheggio di via Guarenti e poi, raggiunto da una volante del commissariato, ha proseguito la corsa di nuovo verso la stazione di Monza, attraversando la strada e seminando il panico tra gli automobilisti. Per riuscire a fuggire via il 21enne ha attraversato anche i binari dei treni incurante dell'eventuale passaggio di qualche convoglio. 

Il giovane, alla fine, dopo una breve colluttazione con un agente, è stato blccato e arrestato. Anche lui, sotto due diversi paia di pantaloncini, nascondeva un pezzo di hashish, un telefonino e una banconota da venti euro. Per entrambi gli spacciatori è scattato l'arresto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tutte le scuole di Monza e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • Coronavirus, un caso di contagio in un'azienda ad Agrate: donna ricoverata a Bergamo

  • Coronavirus, primo caso anche a Monza: positivo paziente ricoverato al San Gerardo

  • Coronavirus, il primo giorno di "coprifuoco" per Monza: ecco tutti i divieti nella 'zona gialla'

  • Bar non chiude alle 18 e non rispetta ordinanza sul Coronavirus: scatta la denuncia

  • Lissone, trovato il corpo senza vita di un uomo in un campo in via Toti

Torna su
MonzaToday è in caricamento