Monza, in autobus senza biglietti né documenti: due denunciati

La polizia è intervenuta venerdì nel tardo pomeriggio su richiesta di un controllore

Repertorio

Due giovani di 23 e 26 anni sono stati denunciati dalla polizia di Monza il 6 luglio, in tardo pomeriggio. Erano le sette e mezza quando i controllori dell'autobus 314 hanno chiesto il titolo di viaggio ai due, un maliano regolare in Italia e un nigeriano richiedente asilo. 

I due, però, non avevano i biglietti e si sono anche rifiutati di esibire i documenti d'identità. Così il controllore ha chiesto l'intervento della volante. Gli agenti hanno proceduto a denunciare i due giovani: uno per avere rifiutato di declinare le proprie generalità, uno per la violazione della legge sull'immigrazione perché non aveva con sé il documento necessario, da esibire su richiesta delle forze dell'ordine.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Monza usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tutte le scuole di Monza e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • Coronavirus, un caso di contagio in un'azienda ad Agrate: donna ricoverata a Bergamo

  • Coronavirus, primo caso anche a Monza: positivo paziente ricoverato al San Gerardo

  • Coronavirus, il primo giorno di "coprifuoco" per Monza: ecco tutti i divieti nella 'zona gialla'

  • Bar non chiude alle 18 e non rispetta ordinanza sul Coronavirus: scatta la denuncia

  • Lissone, trovato il corpo senza vita di un uomo in un campo in via Toti

Torna su
MonzaToday è in caricamento