Nuove colonnine per il controllo della velocità a Lissone: ecco le vie coinvolte

I dispositivi "VeloOk" sono stati installati nelle vie Como, Toti e Lombardia e in via Verdi

Una delle nuove colonnine installate in città

Nuovi dispositivi per il controllo della velocità a Lissone. In questi giorni le postazioni “VeloOk” per il controllo elettronico della velocità sono state collocate nelle vie Como, Toti e Lombardia, in entrambi i sensi di marcia, e in via Verdi sul senso di marcia in direzione Centro città.

L’Amministrazione comunale prosegue così il proprio programma di prevenzione ed educazione stradale promosso nell’ambito della campagna “Attenta-Mente!” a cui il Comune di Lissone ha aderito nel dicembre 2017, intervenendo nelle zone più critiche della città in termini di mobilità. 

Per questo motivo, dopo esser state “accese” per più di un anno nelle vie Monza, Cattaneo e Lecco, le colonnine sono state riposizionate in altri spazi dove i cittadini hanno segnalato situazioni di potenziale pericolo legate alla forte velocità di transito e al mancato rispetto del Codice delle Strada.

“Nelle strade in cui sono state collocate, la presenza delle colonnine per il controllo della velocità ha fatto sì che si sia registrato un sensibile calo dei transiti di auto e moto con velocità superiori al limite consentito – afferma il sindaco di Lissone Concettina Monguzzi – vogliamo raggiungere gli stessi risultati in queste nuove zone, utilizzando questi strumenti non solo come deterrente sulla velocità ma anche per diffondere la cultura della sicurezza stradale” .

“Le vie Como, Verdi, Toti e Lombardia rappresentano per Lissone punti su cui intervenire per assicurare la sicurezza stradale - commenta Ferdinando Longobardo, comandante della Polizia locale di Lissone - Numerose sono state le segnalazioni da parte della cittadinanza: con questo strumento di dissuasione, vogliamo intervenire in maniera puntuale”.

Come funzionano

Non si tratta di dispositivi automatici: le colonnine dei VeloOK funzionano in modalità sanzionatoria “a turno”, col presidio della Polizia Locale cui compete la contestazione immediata dell'infrazione in caso di superamento della velocità consentita.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lite tra automobilisti degenera, agenti aggrediti all'incrocio: quattro denunce

  • I luoghi (che non tutti conoscono) dove fare il bagno in Lombardia

  • Brugherio, incendio nella notte nella pizzeria Lo Stregone: tre famiglie evacuate

  • Spostamenti fuori regione, la Lombardia rischia di restare "chiusa" altre due settimane

  • Monza, è morta Rossana Lorenzini, la mamma di Pippo Civati

  • Positivo al Covid esce e va in giro: uomo denunciato per 'diffusione di malattia infettiva'

Torna su
MonzaToday è in caricamento