Centri sociali occupano la vecchia stazione di servizio in via Buonarroti

Nella serata di martedì sul posto è intervenuta la polizia di Stato

"Contro la guerra del capitale, contro la pace sociale". Questo lo slogan che i centri sociali nella serata di martedì hanno fatto campeggiare su uno striscione bianco fuori da un distributore di benzina dismesso in via Buonarroti. 

"Abbiamo occupato un nuovo posto in vista della settimana contro le guerre, frontiere e politiche securitarie. Siamo dentro all'ex distributore ENI di via Buonarroti 62 a Monza" avevano annunciato sui social i ragazzi del Foa Boccaccio. Qui nella serata di martedì una trentina di giovani dei centri sociali si sono dati appuntamento nell'area.

In via Buonarroti era presente anche la polizia di Stato. La manifestazione non autorizzata è iniziata intorno alle 19 e si è conclusa alle 23. Nell'area situata di fronte a "Tigotà" i manifestanti hanno distribuito volantini relativi ad eventi del centro sociale Foa Boccaccio, esponendo striscioni.

I ragazzi hanno aperto un varco nella rete di recinzione del distributore Eni dismesso di via Buonarroti e hanno organizzato un evento all'interno dell'edificio. 

Potrebbe interessarti

  • Idee per il weekend: 5 mete a meno di 150 km da Monza

  • Le 5 migliori gelaterie di Monza e Brianza

  • Via dalla città: i 5 migliori luoghi per un pic-nic in Lombardia

  • Lavello in acciaio: come pulirlo in maniera naturale

I più letti della settimana

  • C'è una bomba da disinnescare, chiusi alcuni tratti dell'autostrada A4 domenica 16 giugno

  • Carate Brianza, uomo trovato senza vita in casa: morto 69enne

  • Fan e sostenitori fuori dalla casa pignorata di Morgan a Monza: sfratto rinviato

  • Intelligenza artificiale per assumere: ecco come cambiano i colloqui in Esselunga

  • Sequestra una donna, la picchia per tutta la notte e la violenta nella sua roulotte: arrestato

  • Guida ubriaco l'auto dell'amico, travolge e uccide un 22enne poi scappa: arrestato

Torna su
MonzaToday è in caricamento