Centri sociali occupano la vecchia stazione di servizio in via Buonarroti

Nella serata di martedì sul posto è intervenuta la polizia di Stato

"Contro la guerra del capitale, contro la pace sociale". Questo lo slogan che i centri sociali nella serata di martedì hanno fatto campeggiare su uno striscione bianco fuori da un distributore di benzina dismesso in via Buonarroti. 

"Abbiamo occupato un nuovo posto in vista della settimana contro le guerre, frontiere e politiche securitarie. Siamo dentro all'ex distributore ENI di via Buonarroti 62 a Monza" avevano annunciato sui social i ragazzi del Foa Boccaccio. Qui nella serata di martedì una trentina di giovani dei centri sociali si sono dati appuntamento nell'area.

In via Buonarroti era presente anche la polizia di Stato. La manifestazione non autorizzata è iniziata intorno alle 19 e si è conclusa alle 23. Nell'area situata di fronte a "Tigotà" i manifestanti hanno distribuito volantini relativi ad eventi del centro sociale Foa Boccaccio, esponendo striscioni.

I ragazzi hanno aperto un varco nella rete di recinzione del distributore Eni dismesso di via Buonarroti e hanno organizzato un evento all'interno dell'edificio. 

Potrebbe interessarti

  • La scopa elettrica senza fili conviene per davvero?

  • Il colore di capelli più cool dell’estate? È l’Icy White

  • Casa piccola? Gli errori da non fare quando la si arreda

  • Mankai, il superfood che vuole sostituire la carne

I più letti della settimana

  • Morta Nadia Toffa, la conduttrice de Le Iene combatteva contro il cancro

  • Malore mentre fa il bagno nell'Adda, 42enne muore dopo essere stato soccorso in acqua

  • Ferragosto a Monza: le migliori cose da fare

  • Evade ma l'auto va in panne sotto il temporale, soccorso dai carabinieri e arrestato

  • Incidente in tangenziale Est a Carugate, auto finiscono fuori strada e una si ribalta: due feriti

  • Ladri si lanciano dal balcone per sfuggire ai carabinieri, 31enne resta a terra: arrestato

Torna su
MonzaToday è in caricamento