Centri sociali occupano la vecchia stazione di servizio in via Buonarroti

Nella serata di martedì sul posto è intervenuta la polizia di Stato

"Contro la guerra del capitale, contro la pace sociale". Questo lo slogan che i centri sociali nella serata di martedì hanno fatto campeggiare su uno striscione bianco fuori da un distributore di benzina dismesso in via Buonarroti. 

"Abbiamo occupato un nuovo posto in vista della settimana contro le guerre, frontiere e politiche securitarie. Siamo dentro all'ex distributore ENI di via Buonarroti 62 a Monza" avevano annunciato sui social i ragazzi del Foa Boccaccio. Qui nella serata di martedì una trentina di giovani dei centri sociali si sono dati appuntamento nell'area.

In via Buonarroti era presente anche la polizia di Stato. La manifestazione non autorizzata è iniziata intorno alle 19 e si è conclusa alle 23. Nell'area situata di fronte a "Tigotà" i manifestanti hanno distribuito volantini relativi ad eventi del centro sociale Foa Boccaccio, esponendo striscioni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I ragazzi hanno aperto un varco nella rete di recinzione del distributore Eni dismesso di via Buonarroti e hanno organizzato un evento all'interno dell'edificio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sopra il cielo di Monza, la magia della stella cometa Neowise

  • Trenta ragazzi al parchetto, arriva la polizia locale: due denunce e polemiche sui social

  • Non compila autocertificazione, infermiera non entra in piscina: "Io discriminata"

  • Paura a Vimercate, si accascia a terra: trasportata in codice rosso all'ospedale

  • Schianto in moto sulle strade del Trentino, morto 43enne di Cesano Maderno

  • "Mi hanno rubato tutto" e sui social scatta la gara di solidarietà per aiutare artigiana

Torna su
MonzaToday è in caricamento