Trasporto pubblico, da luglio nuove tariffe e sperimentazione del biglietto unico

L’Assemblea dei soci dell’Agenzia del Trasporto pubblico locale della Città metropolitana di Milano, Monza e Brianza, Lodi e Pavia ha approvato la proposta di Sistema Tariffario Integrato del Bacino di Mobilità

Nuove tariffe per il trasporto pubblico da luglio e biglietto unico. Queste le novità in tema di mezzi pubblici che l’Assemblea dei soci dell’Agenzia del Tpl della Città metropolitana di Milano, Monza e Brianza, Lodi e Pavia ha approvato nella seduta di mercoledì, accogliendo la proposta di Sistema Tariffario Integrato del Bacino di Mobilità.

Nuovo sistema tariffario e biglietto unico

Con il nuovo sistema tariffario gli utenti potranno utilizzare qualsiasi mezzo, autobus, treno, metropolitana e tram con un unico biglietto “con un criterio univoco ed oggettivo di determinazione della tariffa nel bacino di competenza”. Dall’attuale frazionamento in zone e fasce chilometriche si passerà a una tariffazione con accorpamento a corone circolari uniformi gomma-ferro che garantiranno l’integrazione e il coordinamento dei servizi favorendo l’interscambio.

“Oggi segniamo un punto di svolta per il Trasporto pubblico locale con l’approvazione del Sistema tariffario integrato. La nostra è la prima Agenzia della Lombardia ad aver ottenuto questo risultato che la Provincia insieme ai suoi Sindaci ha contribuito a raggiungere. Siamo pronti a fare partire la sperimentazione su gomma da luglio anche nel nostro territorio. Il vantaggio immediato dall'avvio dello STIBM è una tariffa migliore e agevolazioni grandi per diverse fasce di utenza” ha detto il presidente Roberto Invernizzi.

Nuove tariffe

Nel nuovo modello ogni Comune sarà assegnato interamente ed unicamente a una singola corona tariffaria che è distanziata dalle altre in base a un passo costante pari a 5km (in analogia all’ampiezza delle fasce – km ferroviarie). I ragazzi fino a 14 anni, secondo quanto anticipato, viaggeranno gratis e ci saranno sconti per i giovani fino a 26 anni e oltre i 65 anni e una attenzione particolare alla fascia di reddito fino a 6.000 euro.

Biglietto Atm a 2 euro per la metropolitana 

Dal 1 luglio i biglietti di Atm costeranno 2 euro. Una la novità più importante: l'aumento del ticket a 2 euro, che però - come previsto dal nuovo sistema integrato - potrà essere usato anche in altri 19 comuni attorno alla città meneghina, comprese le fermate di Rho Fiera e Assago, dove al momento il costo è più alto. Il biglietto potrà essere usato per più corse in metropolitana entro i novanta minuti di validità. E inoltre, ci sarà un solo ticket - sempre sulla linea del sistema integrato - che sarà valido anche per i viaggi a Monza città (con un prezzo da stabilire).

Con l'ok dell'agenzia di bacino cade anche un altro storico tabù: il carnet da dieci corse, infatti, potrà essere condiviso. Resta invariato, invece, il costo degli abbonamenti. 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Monza usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Decathlon, a febbraio si abbassano le serrande del negozio di Vignate

  • Scende dall'auto per togliere il telo sul parabrezza ma resta incastrata con la testa nella portiera: soccorsa donna

  • Dramma a Brugherio, trovati senza vita in casa un uomo e una donna

  • Valassina, lavori di manutenzione nel tunnel di Monza: le chiusure tra il 16 e il 20 dicembre

  • Malore fatale, muore a 65 anni il fotografo brianzolo Attilio Pozzi

  • Coppia trovata senza vita in casa a Brugherio: si sospetta overdose

Torna su
MonzaToday è in caricamento