Al posto delle cucce per i cani costruisce tre box abusivi in cortile

Denunciato a Monza un 52enne

Aveva già realizzato all'interno della sua proprietà alcune cucce per i suoi cani da caccia con copertura in lamiera ma, nonostante fossero abusive, erano state condonate. Visto che la burocrazia aveva chiuso un occhio un 52enne, a San Rocco, ha pensato così di riaprire il cantiere e trasformarle in rimesse.

L'uomo da qualche tempo infatti aveva avviato alcuni lavori all'interno del suo cortile ma le attività non sono passate inosservate al viabilista di quartiere che venerdì scorso ha effettuato un controllo. La polizia locale ha effettuato alcuni accertamenti durante i lavori all'interno della proprietà privata e ha scoperto che al posto delle cucce il 52enne stava realizzando tre box di una grandezza complessiva di otto metri per sei.

Per l'uomo è scattata una denuncia per violazione urbanistico-edilizia e l'ordine di smantellare quanto costruito. 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Verso la fermata Monza Parco Est, Rfi approva il progetto

    • Cronaca

      Scoperto e arrestato il ladro del ristorante immortalato in azione e finito sui social

    • Cronaca

      "Mi hanno aggredito e rubato il portafoglio", in via Mentana interviene la polizia

    • Cronaca

      K-Flex, ad Arcore il consiglio comunale dona ai lavoratori il gettone di presenza

    I più letti della settimana

    • Sesso con una prostituta dietro un cespuglio sotto le finestre, multa da diecimila euro

    • Si rifà il naso per 57mila euro, poi minaccia il medico: arrestato tronista di Uomini e Donne

    • Incidente in via Casati, auto si ribalta ad Arcore: soccorse tre giovanissime

    • Incendio in una rimessa alle porte di Monza, venti mezzi devastati dalle fiamme

    • Tragedia in vacanza, brianzolo travolto dal suo camper muore in mare

    • Sospetto malore per un uomo, 43enne trovato senza vita in auto a Villasanta

    Torna su
    MonzaToday è in caricamento