Brugherio, al via il maxi piano dei lavori per la fognatura: come cambia la viabilità

I lavori si protrarranno per un anno

IMMAGINE DI REPERTORIO

Un anno di lavori, scavi fino a quattro metri di profondità e modifiche alla viabilità.

Brugherio e Cologno si preparano alla partenza dei cantieri che consegneranno ai due comuni un nuovo impianto fognario adeguato e moderno in grado di eliminare gli allagamenti e migliorare la qualità dell’ambiente. I lavori, realizzati dal Gruppo CAP, partiranno i primi giorni di marzo 2017 e dureranno circa un anno.

Le due amministrazioni, in collaborazione con l’azienda, alla luce dell’importanza dell’intervento hanno deciso di organizzare un incontro pubblico per illustrare ai cittadini le ragioni dei lavori e spiegare le modifiche alla viabilità. L’attuale fognatura dei due comuni non è più sufficiente per soddisfare in pieno le esigenze dei cittadini: per adeguare l’impianto bisogna “raddoppiare il collettore intercomunale, cioè la tubazione che parte proprio da questa zona e raccoglie lungo il suo percorso verso sud le acque reflue anche di altri comuni per portarle all’impianto di depurazione di Peschiera Borromeo, dove vengono trattate e ripulite prima di essere restituite ai corsi d’acqua” spiegano dal Gruppo CAP.

“I lavori sono necessari per garantire l’efficienza della rete fognaria e evitare gli allagamenti che si sono verificati in passato – ha detto il sindaco di Brugherio Marco Troiano – ma impatteranno sulla viabilità cittadina e qualche disagio sarà inevitabile”.

“Lavoriamo spesso sotto terra – ha aggiunto il presidente di Gruppo CAP, Alessandro Russo – e per questo i risultati del nostro lavoro non sono facili da vedere: quello che i cittadini vedono sulle loro strade sono i nostri cantieri, vissuti a volte come un disagio nelle quotidiane necessità di spostamento. Ma ogni giorno noi svolgiamo un lavoro importante, garantendo la manutenzione continua delle reti di acquedotto e fognatura e degli impianti di depurazione, impegnandoci per ridurre l’impatto delle nostre opere sul territorio e per garantire un servizio efficiente e rispettoso dell’ambiente. Per questo stiamo investendo 600 milioni in 5 anni, di cui quasi un milione e mezzo per questo importante intervento sul sistema fognario sovracomunale”.

Durante l’incontro pubblico svoltosi giovedìsera a Brugherio, i tecnici di Gruppo CAP hanno illustrato le fasi e le tempistiche dei lavori, che si svolgono a cavallo del confine fra i due comuni: si partirà da via Guzzina, che per i primi due mesi sarà chiusa al traffico fra i civici 123 e 137. Da qui, per altri due mesi sarà istituito un senso unico alternato, regolato da un semaforo, fino all’incrocio con via Carlo Porta.

A questo punto per circa tre mesi si lavorerà nella zona dell’incrocio con via per Imbersago/viale Lombardia: questa grande arteria non verrà interrotta grazie all’utilizzo del microtunneling, una nuova tecnologia no-dig che consente di posare alcuni metri di tubazioni senza rompere il manto stradale, passando quindi al di sotto del viale. Sarà tuttavia necessario chiudere la circolazione delle auto nel tratto iniziale di via Guzzina e in via per Monza. Gli ultimi tre mesi di lavoro riguarderanno via San Carlo, che verrà completamente chiusa al traffico fino al civico 54.

I lavori dureranno circa un anno e, da previsioni, si dovrebbero concludere nel mese di marzo 2018.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Tensione alla K-Flex tra lavoratori e forze dell'ordine, operaio ha un malore

    • Cronaca

      Ruba un’auto ma si trova di fronte il proprietario: ladro picchiato e arrestato

    • Cronaca

      Intonaco pericolante, in via Pacinotti intervengono i vigili del fuoco

    • Cronaca

      Blitz contro i venditori abusivi nel parcheggio dell'ospedale

    I più letti della settimana

    • Il prato dell'ex Ippodromo dopo la messa del Papa: "Grazie per il rispetto dei pellegrini"

    • Messa del Papa a Monza, cosa succederà nel Parco: il programma

    • L'ospedale San Gerardo assume 47 nuovi infermieri

    • Svincoli chiusi lungo la Valassina a Monza per la visita pastorale del Papa

    • Scritte offensive contro Papa Francesco

    • Due decessi in carcere in una sola mattinata: morto anche un altro detenuto

    Torna su
    MonzaToday è in caricamento