Aggredisce e picchia la sorella durante una lite, 53enne in carcere

Per l'uomo, 53 anni, è stato disposto l'aggravamento della misura cautelare degli arresti domiciliari ed è stato accompagnato in carcere

Immagine di repertorio

Un uomo di 53 anni, A.M., è finito in carcere a Brugherio dopo aver aggredito la sorella al termine di una lite.

Dai domiciliari al carcere

L'uomo si trovava ai domiciliari a causa di un arresto per reati connessi alla droga ma in seguito al violento episodio avvenuto martedì sera i carabinieri hanno bussato alla sua porta e hanno notificato al 53enne l'aggravamento della misura cautelare, accompagnandolo in carcere.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La lite e le botte

L'aggressione era scattata al termine di una lite. Secondo quanto ricostruito il 53enne avrebbe colpito la sorella per futili motivi e le avrebbe procurato contusioni varie sul corpo per cui la donna, visitata dal personale sanitario, ha avuto una prognosi di dieci giorni. L'uomo ora si trova in carcere a Monza. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "C'è un serpente nel mio giardino": chiama l'Enpa ma i volontari lo trovano morto con ferita in testa

  • Lite tra automobilisti degenera, agenti aggrediti all'incrocio: quattro denunce

  • Da martedì riapre il Parco, via libera anche nei giardinetti: le novità della Fase 2 in città

  • Coronavirus, altri 42 contagi in Brianza: 462 nuovi positivi in Lombardia e 54 morti

  • Positivo al Covid esce e va in giro: uomo denunciato per 'diffusione di malattia infettiva'

  • Forti temporali e maltempo, allerta "arancione" a Monza e Brianza

Torna su
MonzaToday è in caricamento