Busta con quaranta proiettili alla sede del Pd: “E’ un atto vigliacco”

Il gruppo democratico di Besana in Brianza ha già sporto denuncia ai carabinieri. Altri proiettili sono stati trovati a terra nei pressi della cassetta postale. Su Facebook: “Continuiamo il nostro impegno”

Foto repertorio

Una busta contenente circa 40 proiettili è stata ritrovata giovedì sera nella cassetta postale della sede besanese del circolo del Partito Democratico "A.Vassallo" in via Matteotti a Villa Raverio. 

La denuncia choc arriva dallo stesso gruppo democratico brianzolo, che sulla propria pagina Facebook racconta le minacce subite. 

“I Carabinieri - scrivono - hanno raccolto la denuncia e provveduto a fare un sopralluogo, ritrovando altri proiettili sparsi a terra nei pressi della cassetta. Siamo profondamente stupiti e amareggiati: non si era mai verificata nella storia politica democratica di Besana in Brianza una provocazione di questa gravità”.

“L’atto vigliacco - reagiscono i democratici - ci spinge ancor di più a continuare senza timori il nostro impegno politico, facendo del nostro meglio per Besana in Brianza. Tutti i cittadini besanesi saranno sicuramente al nostro fianco nel condannare questo assurdo episodio”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tutte le scuole di Monza e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • Coronavirus, un caso di contagio in un'azienda ad Agrate: donna ricoverata a Bergamo

  • Coronavirus, primo caso anche a Monza: positivo paziente ricoverato al San Gerardo

  • Coronavirus, il primo giorno di "coprifuoco" per Monza: ecco tutti i divieti nella 'zona gialla'

  • Bar non chiude alle 18 e non rispetta ordinanza sul Coronavirus: scatta la denuncia

  • Lissone, trovato il corpo senza vita di un uomo in un campo in via Toti

Torna su
MonzaToday è in caricamento