Cagnolina tenuta “prigioniera” su un balcone salvata dall'Enpa a Roncello

“Grandine” così è stata ribattezzata la cagnolina, adesso ha una vera famiglia

La cagnolina chiusa sul balcone

Era sempre chiusa sul balcone, “prigioniera” in un angolo piccolissimo, senza poter entrare in casa e costretta a restare sotto il sole cocente, "bersaglio" della pioggia e della grandine. E proprio nel corso di una violenta grandinata è stata salvata e “liberata” dai volontari dell’Enpa che le hanno trovato anche una nuova famiglia.

E’ successo a Roncello dove qualche tempo fa alcuni cittadini avevano segnalato la presenza di un cane, un esemplare di american staffordshire terrier, femmina, detenuto su un piccolo balcone di dimensioni di un metro per due di un'abitazione di Roncello, in Brianza.

Senza nè acqua nè cibo, il cane era recluso tra giornali e stracci fatti a brandelli. Il Nucleo Antimaltrattamento dell'ENPA di Monza e Brianza è intervenuto sul posto e si è fatto accompagnare in casa dal proprietario dove i volontari hanno potuto constatare che l'amstaff, una femmina di circa un anno di età, non aveva microchip, anche se per fortuna era in discrete condizioni, non sottopeso né disidratata.

“Il luogo di detenzione non rispettava né le normali esigenze di benessere di un animale, che era esposto al sole e alle intemperie, né la normativa vigente, e il proprietario ha confermato che il cane, preso a suo dire "per il bimbo", usciva poco anche perché poco abituato al guinzaglio” spiegano dall’Enpa. Il Nucleo Antimaltrattamento ha invitato con fermezza il proprietario a non prendere più nessun animale e ha quindi portato la cucciolona al canile di Monza, dove è stato battezzata "Grandine" perché recuperata proprio nel corso di una violenta grandinata. Qui, dopo essere stata vaccinata, sverminata e microchippata, è stata sottoposta a una valutazione comportamentale (non le era stata impartita alcuna educazione e non conosceva l'inibizione al morso) e a un percorso formativo. 

Dopo circa un mese di permanenza al canile, Grandine ha trovato una famiglia tutta per lei: una coppia, con esperienza di cani di questo tipo, che al termine del necessario percorso di avvicinamento in canile ha deciso di portarla a casa con sé.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Grandine in canile-fb-0025-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I luoghi (che non tutti conoscono) dove fare il bagno in Lombardia

  • I ponti tibetani della Lombardia dove portare i bambini

  • Brugherio, incendio nella notte nella pizzeria Lo Stregone: tre famiglie evacuate

  • Coronavirus, un solo nuovo contagio a Monza: sindaco incontra i gestori dei locali

  • Giovani ragazze costrette a prostituirsi in un club privato a Varedo: sette arresti

  • Spostamenti fuori regione, la Lombardia rischia di restare "chiusa" altre due settimane

Torna su
MonzaToday è in caricamento