Ladre si fingono volontarie Enpa e rubano una cagnolina da un appartamento

Le tre donne sono uscite con la cagnolina in braccio dall'abitazione, senza rubare altro

Laika, la cagnolina rubata

Hanno forzato la persiana e rotto il vetro di un appartamento e dall’abitazione sono uscite con una cagnolina in braccio, spiegando ai vicini che hanno incontrato che erano volontarie dell’Enpa, intervenute sul posto per una segnalazione.

Il furto

E’ stato così che a Monza, in via Cattaneo, a pochi passi da viale Cesare Battisti, lo scorso 31 gennaio è stata rubata Laika. Due donne e una ragazzina si sono introdotte nell’appartamento al piano terra di uno stabile, forzando una finestra e dalla casa, inspiegabilmente, non hanno portato via nulla se non il cane, una vecchia pechinese. Al momento del furto nell’abitazione il proprietario non era presente ma, appena rientrato e scoperto quanto accaduto, l’uomo ha sporto denuncia presso la stazione dei carabinieri di Monza e ha fatto diversi appelli sui social media e affisso volantini.

L’Enpa, venuta a conoscenza dell’accaduto, ha espresso solidarietà al padrone di Laika e ha voluto precisare la propria estraneità ai fatti, invitando tutti a diffidare da chi si presenta come un finto volontario. “ENPA chiarisce che i volontari della nostra associazione che si occupano delle segnalazioni di maltrattamento sul territorio sono sempre dotati di abbigliamento che già visivamente dimostra la loro appartenenza all’ENPA (pettorina o indumenti con il logo ENPA), sono tutti dotati di tessera di riconoscimento vidimata dal Presidente, e non si introducono mai in proprietà private senza il preventivo assenso del proprietario, men che meno in orari notturni. Analogamente si comportano i nostri volontari che si dedicano al successivo controllo degli animali affidati dal parco canile-gattile in ottemperanza al modulo di adozione firmato dall’affidatario che prevede tali controlli successivi”.

L'appello

Enpa ha poi rilanciato l’appello del proprietario per ritrovare Laika. “Laika è una pechinese (quindi di taglia piccola) col pelo color fulvo, il tipico musetto un po’ schiacciato nero e le zampette anteriori bianche. È microchippata (n. 380260070081192) ma non sterilizzata. Rubata a Monza il 31 gennaio, ora potrebbe trovarsi anche in un'altra città della provincia o anche fuori provincia”. È prevista una ricompensa per chi la riporta a casa. Chi avesse delle informazioni o in caso di avvistamenti promettenti, contattare ENPA Sezione Monza e Brianza allo 039-835623 (canile-gattile) / mail canile@enpamonza.it / telefono 391-162 1254 (Giuliano, il proprietario).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Decathlon, a febbraio si abbassano le serrande del negozio di Vignate

  • Scende dall'auto per togliere il telo sul parabrezza ma resta incastrata con la testa nella portiera: soccorsa donna

  • Valassina, lavori di manutenzione nel tunnel di Monza: le chiusure tra il 16 e il 20 dicembre

  • Incidente in Valassina, scontro tra tre auto: due persone in ospedale

  • Incidenti stradali, tre ragazzini investiti in ospedale in mezz'ora in Brianza

  • Auto rubate in un minuto nei parcheggi Atm, scoperto deposito a Misinto

Torna su
MonzaToday è in caricamento