"Hanno avvelenato e ucciso due cani", la corsa in clinica veterinaria e poi la morte

Un corso di due anni e una meticcia di dieci sono morti dopo aver accusato forti convulsioni giovedì sera per un sospetto avvelenamento

Logan e Luna, i due cani deceduti a Macherio per un sospetto avvelenamento

Quando giovedì sera il loro padrone è tornato a casa dopo una giornata di lavoro ad accoglierlo, nel giardino di casa, non ha trovato i suoi due cani, Corso e Luna, che ogni giorno aspettavano quel momento per fargli le feste. 

Un dettaglio insolito che ha subito allarmato l'uomo che ha cercato gli animali per tutto il giardino. In una angolo del prato della villa singola al confine tra Macherio e Lissone, in zona, Santa Margherita ha trovato Logan, un corso di due anni, in preda a forti convulsioni.

"Era sdraiato e semicosciente in preda a forti attacchi" racconta Nadia, cognata dell'uomo, che ha deciso di prestare la propria voce per raccontare quello che è accaduto alla sua famiglia che ora è distrutta dal dolore per aver perso i propri cani, che sospettano siano stati avvelenati di proposito da qualcuno che ha somministrato loro dei bocconi killer all'interno del giardino della proprietà. Dopo la corsa in una clinica veterinaria a Desio gli specialisti inizialmente hanno ipotizzato potesse trattarsi di un attacco epilettico ma a smentire quella diagnosi è stato l'arrivo poco dopo nella struttura di Luna, l'altra cagnolina della famiglia, una meticcia di dieci anni, anche lei con i medesimi sintomi.

"I primi esami effettuati hanno confermato che si era trattato di un avvelenamento dovuto a un mix di veleni, alcuni dei quali rintracciabili in commercio, con l'aggiunta di un pesticida" spiega ancora la donna. Dopo una lavanda gastrica i due cani sembravano aver superato il peggio poi però improvvisamente la situazione è di nuovo precipitata ed è deceduto prima Logan e poi la Luna. 

"Ora sarà la clinica, come prevede la procedura in questi casi, a inviare la documentazione e informare l'Asl e le autorità di competenza tra cui la Procura e le forze dell'ordine" - ha aggiunto Nadia che attende fiduciosa l'avvio degli accertamenti per poter rintracciare il responsabile - "Per stabilire che cosa abbia davvero causato la morte dei due animali saranno effettuati degli esami per verificare la tipologia di veleno usato". 

La famiglia intanto qualche supposizione ha iniziato a farla: "Non possiamo però fare nessuna ipotesi al momento" dice Nadia che inevitabilmente ha collegato quanto accaduto nei giorni scorsi a un episodio avvenuto anni fa quando Luna aveva avuto alcuni cuccioli che poi erano morti improvvisamente in circostanze simili misteriosamente. Da parte del vicinato, in quella strada privata al confine tra i due comuni brianzoli, non pare esserci mai stata alcuna lamentela e nessuno sembra volesse male ai due cani. 

Al momento negli uffici del comando di polizia locale di Macherio e al comando dei carabinieri di competenza non è ancora giunta nessuna segnalazione da parte dell'Asl. "Pensiamo che chi ha fatto questo aveva tutta l'intenzione di fare del male e per questo speriamo che venga fatta giustizia" ha concluso la signora Nadia.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Incidente a Brugherio: finisce con lo scooter contro un albero, perde parte di una gamba

  • Cronaca

    Omicidio a Pandino: uccide il rivale in amore davanti alla donna contesa con 3 colpi pistola

  • Cronaca

    Picchiano i carabinieri: avevano chiesto di abbassare la musica durante una festa

  • Cronaca

    Violentata dall'ex marito davanti alla figlioletta di tre anni: polizia arresta un 40enne

I più letti della settimana

  • Cosa fare a Monza e in Brianza nel weekend dal 13 al 15 luglio

  • Tragedia sull'Adriatica: 2 morti nello scontro tra una moto ed una bici, tra cui un brianzolo

  • Vigilantes e cassiere fanno la spesa gratis al supermercato aperto di notte: arrestati

  • Paura al Parco di Monza, bimbo di 5 anni resta incastrato nel risciò: trasportato all'ospedale

  • Finanzieri sequestrano 500 quintali di gomme importate dalla Cina da un'azienda brianzola

  • Brutale aggressione all'ospedale Bassini: due pazienti picchiano 5 tra medici e infermieri

Torna su
MonzaToday è in caricamento