Capotreno picchiata da uomo senza biglietto: identificato e denunciato l'aggressore

L'uomo è un italiano sulla cinquantina già noto per la sua indole violenta. L'accaduto

È stato identificato e denunciato dalla Polfer, con la collaborazione dei ferrovieri, l’uomo che due sabato scorso ha aggredito alle spalle la capotreno, una ragazza 25enne, di un convoglio partito alle 9.48 da Como San Giovanni e diretto a Milano. Si tratta, stando a quanto appreso, di un italiano sulla cinquantina, già noto alle forze dell’ordine per la sua "indole violenta".

L'aggressione era avvenuta poco prima della stazione di Seregno. Lì, la dipendente Trenord aveva notato l'uomo sdraiato su più sedili e così lo aveva invitato a sedersi in maniera composta, chiedendogli poi il biglietto. Essendone sprovvisto, l’uomo è stato inviato a scendere ma invece di lasciare il vagone si è messo alle spalle della capotreno e l’ha colpita con calci e pugni alla schiena, facendola svenire dal dolore

Stando a quanto aveva raccontato un sindacalista della Fit Cisl, l'aggressione era avvenuta nell'indifferenza generale, senza che nessuno intervenisse, tanto che l'uomo era poi riuscito ad allontanarsi tranquillamente. Poche ore dopo, però, è identificato e denunciato. La capotreno era invece finita in ospedale, da dove era poi stata dimessa con una prognosi di dieci giorni. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tutte le scuole di Monza e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • Coronavirus, un caso di contagio in un'azienda ad Agrate: donna ricoverata a Bergamo

  • Coronavirus, primo caso anche a Monza: positivo paziente ricoverato al San Gerardo

  • Coronavirus, il primo giorno di "coprifuoco" per Monza: ecco tutti i divieti nella 'zona gialla'

  • Bar non chiude alle 18 e non rispetta ordinanza sul Coronavirus: scatta la denuncia

  • Lissone, trovato il corpo senza vita di un uomo in un campo in via Toti

Torna su
MonzaToday è in caricamento