Cartello di insulti shock contro il disabile per la multa: chiesta l'archiviazione per l'ingegnere

La procura: "È diffamazione l'offesa alla reputazione di una persona determinata"

Il cartello e l'ingegnere in azione

Potrebbe non andare a processo l'ingegnere quarantenne, brianzolo, che nell'agosto del 2017 aveva lasciato un cartello di insulti contro un disabile dopo essere stato multato per aver parcheggiato nel posto riservato ai disabili fuori dal centro commerciale di Carugate. 

La procura di Monza ha infatti chiesto per l'uomo, che era stato identificato e denunciato per diffamazione aggravata, l'archiviazione perché il reato di diffamazione "è costituito dall’offesa alla reputazione di una persona determinata". Lo stesso reato, invece, stando a diverse sentenze della Cassazione, decade quando l'insulto è "nei confronti di una o più persone appartenenti a una categoria, anche limitata" o se le persone a cui le frasi sono indirizzate "non sono individuabili". 

Insulti al disabile: autista incastrato da questo video

Il Gip dovrà ora decidere il futuro del quarantenne, che - dopo essere stato multato - era andato a casa, aveva stampato il cartello e il giorno dopo si era ripresentato nel parcheggio del centro commerciale per appenderlo al muro. 

"A te handiccappato - si leggeva sul foglio, con tanto di orrore ortografico - che ieri hai chiamato i vigili per non fare due metri in più vorrei dirti questo. A me 60 euro non cambiano nulla, ma tu rimani sempre un povero handiccappato - altro errore -. Sono contento che ti sia capitata questa disgrazia".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Da lì erano partite le indagini della polizia, che avevano poi portato alla identificazione dell'ingegnere e alla sua iscrizione nel registro degli indagati. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "C'è un serpente nel mio giardino": chiama l'Enpa ma i volontari lo trovano morto con ferita in testa

  • Lite tra automobilisti degenera, agenti aggrediti all'incrocio: quattro denunce

  • Positivo al Covid esce e va in giro: uomo denunciato per 'diffusione di malattia infettiva'

  • Forti temporali e maltempo, allerta "arancione" a Monza e Brianza

  • Il bando per arruolare 60mila assistenti civici: saranno i 'controllori' (volontari) della Fase 2

  • Monza, è morta Rossana Lorenzini, la mamma di Pippo Civati

Torna su
MonzaToday è in caricamento