Precipita nel torrente in secca mentre pota le piante: gravissimo un uomo

L'infortunio a Ceriano Laghetto: il 68enne è precipitato per circa tre metri

IMMAGINE DI REPERTORIO

E' precipitato per circa tre metri, terminando il volo nel letto senz'acqua di un torrente. Brutto infortunio per un uomo di 68 anni a Ceriano Laghetto.

Il sessantottenne mercoledì pomeriggio intorno alle 16 si trovava in via Stra Meda per potare degli alberi quando, all'improvviso, è precipitato in una piccola scarpata ed è finito nel torrente Guisa in secca.

Gravissime fin da subito le sue condizioni: a soccorrere l'uomo sono intervenute un'ambulanza, un'automedica e l'elissoccorso del 118. L'equipe medica ha recuperato la vittima e ha prestato le prime cure. Il sessantottenne a causa del violento impatto al suolo aveva perso la mobilità degli arti inferiori e riportato probabili fratture alla schiena. L'uomo è stato portato in codice giallo all'ospedale Niguarda di Milano in elicottero. La prognosi è riservata. 

Mercoledì pomeriggio a Ceriano Laghetto sono state mobilitate anche le forze dell'ordine e i vigili del fuoco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tutte le scuole di Monza e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • Coronavirus, primo caso anche a Monza: positivo paziente ricoverato al San Gerardo

  • Pitbull azzanna padrone ai genitali, 40enne uccide il suo cane per salvarsi

  • Coronavirus, il primo giorno di "coprifuoco" per Monza: ecco tutti i divieti nella 'zona gialla'

  • Lissone, trovato il corpo senza vita di un uomo in un campo in via Toti

  • Coronavirus, contagi anche nel Milanese. Chiuse le università lombarde

Torna su
MonzaToday è in caricamento