Cesano Maderno, scoppia un incendio in una mansarda: paura per una coppia

I ragazzi si sono accorti nel sonno delle fiamme e sono riusciti a dare l'allarme. L'abitazione è al momento inagibile

Prima hanno notato il fumo denso che aveva avvolto tutta la camera da letto e poi si sono accorti delle fiamme che, se non si fossero svegliati, avrebbero potuto sorprenderli nel sonno. E' stata una nottata di paura giovedì per una giovane coppia a Cesano Maderno dove un incendio ha interessato la mansarda dell'appartamento nel quale si trovava la loro camera da letto.

Le fiamme si sono sprigionate dal sottotetto dell'abitazione in via Cavour al civico 1 intorno alle 3 della notte: a dare l'allarme sono stati i due ragazzi che hanno notato il principio d'incendio e hanno fatto accorrere sul posti i vigili del fuoco e i carabinieri della stazione di Cesano Maderno. Mentre erano in corso le operazioni di spegnimento da parte dei pompieri l'area è stata messa in sicurezza e il locale dichiarato inagibile.

Secondo i primi rilievi effettuati pare che l'incendio sia stato accidentale e a causare il rogo è stato il surriscaldamento della canna fumaria dovuto all'utilizzo della stufa a pellet.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La famiglia è stata evacuata nella notte ma non si sono registrati feriti o intossicati. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si butta a terra all'Esselunga: "Ho fame" e gli regalano spesa. Poi sputa alla guardia

  • Mascherina obbligatoria per uscire: 250mila distribuite gratis a Monza e Brianza

  • Al San Gerardo 20 ventilatori polmonari grazie alla donazione della famiglia Fumagalli

  • Coronavirus, in Brianza 111 nuovi casi: al via la distribuzione (gratis) di mascherine

  • Coronavirus, nuova crescita di casi in Brianza: 141 nuovi contagi. A Monza oltre 500 positivi

  • La lettera dell'infermiera del San Gerardo: "Ho stretto le mani di chi moriva solo"

Torna su
MonzaToday è in caricamento