Convegno Città dei Motori a Monza

"Valorizzare la tradizione motoristica per sviluppare il turismo nei comuni italiani"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MonzaToday

Lo sport motoristico è un’occasione di promozione turistica che va sviluppata creando sinergie tra gli eventi sportivi, le aziende, le strutture culturali, i musei legati al settore e i territori che li ospitano. E’ questo il filo conduttore degli interventi che hanno animato il convegno “Promuovere lo sport motoristico, promuovere i territori” che l’Associazione Città dei Motori, creata sotto l’egida dell’ANCI, ha organizzato a Monza nell’ambito della prima tappa di Innovatour, una iniziativa volta a presentare gli strumenti digitali per promuovere il turismo nelle città che fanno parte del progetto Rete Nazionale Città dei Motori cofinanziato dal Mibact.

Il senso dell’azione promozionale perseguita dall’Associazione Città dei Motori è espresso dall’intervento di saluto del Sindaco di Monza, Dario Allevi: “L’Autodromo e il Gran Premio d’Italia di Formula 1 – ha affermato - hanno fatto conoscere Monza nel mondo. La passione per i motori fa arrivare sulle nostre tribune e in città decine di migliaia di appassionati da ogni continente. Lo sport motoristico – ha aggiunto il sindaco del capoluogo brianzolo - diventa un’occasione unica di promozione territoriale che va colta e sviluppata ogni anno, organizzando eventi collaterali che sappiano essere un vero e proprio ponte tra il circuito e la città”.

Per il vicepresidente vicario dell’ANCI e delegato allo sport, Roberto Pella, le sinergie per sviluppare occasioni di promozione sono quanto mai necessarie: ”E’ nostra intenzione – ha annunciato - creare una collaborazione tra ANCI e ACI per promuovere, tramite l’Associazione Città dei Motori, quelle località poco conosciute che organizzano eventi motoristici e culturali nel settore”, ma anche per diffondere la cultura della sicurezza stradale: “Pensiamo ad azioni forti di sensibilizzazione sull’importanza della guida sicura, perché oggi una buona parte degli incidenti avviene per distrazione e cattivi comportamenti del guidatore. Con Aci – ha aggiunto Pella – abbiamo pensato a campagne informative sulle strade e nelle scuole attraverso i Comuni e i sindaci”.

Un invito raccolto dal Segretario generale dell’ACI, Francesco Tufarelli, che ha concordato con la necessità di perseguire “l’obiettivo di creare sinergie tra ACI, ANCI e i territori, attraverso Città dei Motori, per promuovere lo sport motoristico e il turismo. Il mondo dei motori – ha aggiunto - costituisce un traino per l’economia locale e nazionale, capace di valorizzare le eccellenze del paese e questo sarà ancora più tangibile grazie agli esperimenti pilota in programma nel 2018 che hanno proprio l’obiettivo dello sviluppo del territorio attraverso le gare e gli eventi legati alle due e alle quattro ruote”.

Il presidente dell’Associazione Città dei Motori e Sindaco di Maranello, Massimiliano Morini, ha ricordato lo scopo dell’iniziativa Innovatour per diffondere gli strumenti innovativi, basati sulla tecnologia digitale, “con cui le Città dei Motori puntano ad aumentare il potenziale di attrazione turistica e quello imprenditoriale per le imprese che operano nel settore motoristico”. Il presidente dell’Associazione ha citato gli strumenti informatici pronti per essere scaricati gratuitamente su smartphone e tablet, come l’App ‘Città dei Motori’ che fornisce informazioni online sull’offerta turistica dei territori legati al Made in Italy motoristico, il ‘Motorwebmuseum.it’ grande galleria di contenuti digitali fruibili online, le applicazioni basate sulla ‘Realtà Aumentata’ per vivere in modo virtuale ma in prima persona una corsa su una pista da F1, o per entrare nelle fabbriche delle grandi marche.

Le applicazioni digitali di Città dei Motori sono stati al centro di una dimostrazione visiva all’interno del truck in piazza Cambiaghi a Monza. Nel corso del convegno, le comandanti delle pattuglie della Polizia Stradale di scorta alle edizioni 2017 delle Mille Miglia e del Giro d’Italia, Annalisa Vallerani e Mirella Pontiggia, hanno raccontato questi due importanti eventi sportivi con le immagini riprese dalla stessa Polstrada, che è anche partner di Innovatour ed è presente in ogni tappa con il Pullman Azzurro per insegnare ai più giovani le regole della sicurezza. I prossimi appuntamenti di Innovatour sono a Mandello del Lario il 9 settembre, nella cornice del motoraduno internazionale Moto Guzzi, e ad Arese il 16 settembre, presso il Centro Guida Sicura Aci.

Torna su
MonzaToday è in caricamento