Polvere bianca sul banco, prof crede sia cocaina e chiama i carabinieri: era aspirina

È successo nella tarda mattinata di mercoledì 2 ottobre. Sul posto i carabinieri di Sesto

Immagine di repertorio

Ha scambiato un'Aspirina sbriciolata per cocaina e temendo che i suoi studenti stessero usando sostanze stupefacenti in classe ha chiamato i carabinieri. È successo nella tarda mattinata di mercoledì 2 ottobre all'istituto Spinelli di Sesto San Giovanni dove sono intervenuti i militari della compagnia cittadina.

Tutto è accaduto intorno alle 12 quando un adolescente ha chiesto a un compagno se avesse una Aspirina, quest'ultimo ha rovistato nella cartella e dopo una breve ricerca ha estratto una bustina con alcuni medicinali per poi passare l'antidolorifico non proprio integro, al compagno.

Quando il giovane ha aperto l'involucro ha involontariamente sparso sparso parte del contenuto sul banco e l'insegnante, credendo fosse cocaina ha chiamato il 112. Sul posto sono intervenuti i militari della compagnia di Sesto San Giovanni che hanno rilevato quanto accaduto accertando che non si trattava di "bianca" ma di una banale Aspirina. Non è stato preso nessun provvedimento.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come eliminare i pesciolini argentati dalle nostre case

  • Paura al mercato di Macherio, si accascia a terra: trasportata in codice rosso all'ospedale

  • Litiga con la fidanzata poi cerca di farla finita: 37enne salvato a Monza

  • Perde il controllo dell'auto in Valassina, si schianta contro il guard rail e si ribalta

  • Omicidio a Cernusco, uomo ucciso nei box del condominio: freddato in auto a colpi di pistola

  • Alle porte della Brianza apre un nuovo supermercato

Torna su
MonzaToday è in caricamento